Menù Chiudi
Tra il 2001 e il 2006 sono Assistente alla regia per Matthias Langhoff, Marco Sciaccaluga e Maurizio Nichetti in produzioni teatrali.

“Il Filottete” di H. Muller, del quale sono assistente alla regia, diventa copertina del Patalogo 26 di F. Quadri.

A 25 anni produco il mio primo spettacolo. È il 2004 e insieme a 10 amici/studenti della scuola del teatro stabile, produco “Il Drago” di E. Shwarz, con tanto di videoproiezioni e colonna sonora. Un vero e proprio colossal fatto con i soldi risparmiati a suon di pasta al tonno e crackers.

A 26 anni, mi viene data la Regia de “La donna e il colonnello” di E. Dongala per la produzione del Teatro Stabile di Genova. Una storia di vendetta congolese. La regia è semplice, un tappeto, un divano ed un tavolo. Brook Sarebbe stato fiero. Eccellente recitazione di Nicola Pannelli e Fiammetta Bellone.

A 27 anni, dirigo lo spettacolo “Dust to Dust” di R. Farquhar, sempre per la produzione del teatro stabile di Genova. Lo spettacolo si svolge in un ambiente neutro bianco. Tutte le scenografie sono costruite con giochi di luce realizzati da S. Sussi. Gli attori vestono giacca e cravatta ma a piedi nudi. Lo spettacolo è un grande successo di critica (Qui e qui) e ed entra nel cartellone ufficiale dello stabile.

Andrà in tourné in tutta Italia negli anni successivi, sia con il teatro nazionale di Genova che con la compagnia Gank.

A 28 anni dirigo “Rum” sempre per la produzione del teatro stabile di Genova. Il testo, scritto da Carlo Besozzi insieme a Me è finalista al premio Dante Cappelletti 2005. Il testo è un omaggio al gioco di avventura grafica “Monkey Island”, un mondo comico con Pirati, isole e tesori pieno di energia e coraggio.
Continua
Untold Games
Esplora di più
Untold Games