Menù Chiudi

Passando, incontro l’eco sbiadito
D’una promessa dimenticata.
Sta lì, in silenzio,
Sulla panchina del tempo.
Aspetta un senso che non ha più.
Spero che non mi riconosca,
Che non mi chieda
“Dov’è finita la mia destinazione?”
E mentre attraverso i suoi occhi come nebbia
Il vento urla d’un vecchio,
Irriconoscibile persino a se stesso.
Figurati ad una promessa.

Lettura

0:00

Ti piace? Condividi su

Continua
Il Volo
Esplora di più
Il Volo