6 Aprile 2023

Il mio Editor: un incontro inaspettato sul set

come ho incontrato il mio editor Federico durante una serie TV (!) e come ha contribuito alla stesura del mio libro "La Divina Avventura"

Oggi vi racconterò di come ho incontrato il mio editor, Federico, e di come ha contribuito alla stesura del mio libro, "La Divina Avventura".

Tutto è iniziato durante le riprese di una serie tv chiamata "La Lunga Notte", diretta da Giacomo Campiotti per la Rai, nella quale interpreto Umberto II di Savoia. (Più avanti ve ne parlerò. In poche parole parla dell'Italia e comincia dopo il gran consiglio, e segue la caduta del fascismo. Una "the crown" italiana.)

Tornando al mio incontro....

Federico è un assistente alla regia brillante e intelligente, e durante le pause del set ci ritrovavamo spesso a parlare della sceneggiatura del film e della storia. Un giorno, mentre ero nel mio camerino a scrivere al computer (perché ho questo "difetto", appena posso scrivo, ovunque sono, sul telefono, sul computer, su un pezzo di carta), gli ho proposto di ascoltare quello che stavo facendo: stavo scrivendo un libro di avventura fantasy a tinte spirituali, che ai tempi si chiamava "Overton". Gli ho raccontato dei miei metodi di scrittura, dei famosi 500 paragrafi e della meccanica dei 5 movimenti. Federico mi ascoltava con interesse e mi dava consigli che trovavo piuttosto azzeccati.

Verso la fine delle riprese, gli ho proposto di leggere la sinossi del mio libro, un elemento fondamentale per mettere a fuoco la storia che volevo raccontare. La sinossi Un documento di una pagina al quale avevo dedicato decine di ore. Federico ha accettato e, dopo aver letto la breve sinossi, mi ha dato alcuni consigli davvero utili. Una volta terminate le riprese, ci siamo salutati e gli ho promesso di inviargli una versione aggiornata della sinossi via WhatsApp.

Un paio di mesi dopo, gli ho inviato la nuova sinossi (che ai miei occhi ingenui era perfetta) e lui mi ha chiesto (è molto cortese) se poteva lavorarci su un po'. Naturalmente, ho accettato e mi ha rimandato una versione con delle modifiche meravigliose! A quel punto, ho scoperto che Federico è uno studioso di lettere e filologia moderna, specializzato in linguistica, il che spiegava la sua abilità nel migliorare il mio testo con una raffinatezza rara.

Convinto delle sue capacità, gli ho proposto di fare l'editing all'intero romanzo. Anche se era una cosa che non aveva mai fatto prima, l'ho persuaso con tenacia a cimentarsi in questa sfida. Federico ha accettato e da allora abbiamo lavorato insieme sulla stesura finale. Che sta ancora andando avanti, perché mancano circa 2 mesi al lancio del libro, e quindi c'è sempre tempo per migliorare!

Grazie al lavoro di editing, sia sulla forma che sul contenuto, la mia scrittura è diventata più chiara, semplice e fluida. Sto imparando molto da Federico e da questa collaborazione che mi ha insegnato l'importanza della semplicità unita alla chiarezza di intenti. Ma non senza modulare con eleganza la scrittura, in modo da non renderla banale o monotona.

E questo è un consiglio valido nell'arte e nella creatività in generale. La semplicità è un grande traguardo, sì, ma non perché si hanno poche cose da dire, ma perché si hanno solo quelle cose da dire. Come dicevo prima, "La chiarezza d'intenti." Più potente è la chiarezza d'intenti, più potente sarà il segnale: chiaro e limpido. Come una radio. E poi, quello che conta quando si raggiunge quella chiarezza, anche grazie allo studio della tecnica, è il proprio rapporto con l'anima: lasciare che ciò che è puro dentro di noi si esprima liberamente, senza pregiudizi, senza giudizi.

La vita ci riserva sempre delle sorprese: chi l'avrebbe mai detto che avrei trovato il mio Editor così, sul set di una fiction? Eppure...

Sono grato di averlo incontrato in modo così inaspettato e di poter contare sul suo talento per rendere "La Divina Avventura" un'opera ancora più speciale.

E grazie anche a voi che mi state seguendo in questo viaggio che sta solo iniziando, ma già mi piace da morire.

Ricevi i prossimi articoli via mail 📩

Leggi. Viaggia.

Scopri un'avventura fantastica ed esistenziale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

23 commenti su “Il mio Editor: un incontro inaspettato sul set”

  1. Caro Flavio mi piace pensare che sia stato con mio nipote Federico l'incontro speciale che hai avuto chissà non vedo l'ora di fargli sapere di te e della tua "Divina avventura" ho letto due dei cinque capitoli che hai promesso di inviarmi, mi è piaciuta molto e ti auguro ogni bene per ogni tuo progetto di lavoro sei bravo in ogni cosa che fai.
    Pace e Gioia a te e al tuo editor provvidenziale, Federico!!!

  2. Le cose inaspettate sono le più belle… soprattutto gli incontri inaspettati😌 è capitato anche a me ma alla fine forse nella vita le cose belle capitano in questa maniera.

  3. Buongiorno, che bellissimo l'incontro con Federico un aiuto fondamentale per la stesura del suo libro. Complimenti ancora.

  4. E niente...Come tutti i Grandi trovo in te tanta umiltà. Grazie davvero per questi momenti speciali. Ieri sera ho visto il tuo Raffaello...Meraviglioso👏👏👏

  5. Bellissimo questo incontro con Federico! Era destino che dovevate incontrarvi per portare a termine ciò che sarà un capolavoro che non vedo l'ora di leggere. Spero anche in un fermacopie nella varie città italiane! ❤️

  6. Bellissimo questo incontro con Federico! Era destino che dicevate incontrarvi per portare a termine ciò che sarà un capolavoro che non vedo l'ora di leggere. Spero anche in un fermacopie nella varie città italiane! ❤️

  7. Preziose e simpatiche le pagine di questo “Diario D’artista”, un’altra tua curiosa e singolare invenzione, fra le tante, e non solo per i pensieri ed esperienze, che generosamente condividi con noi, ma anche per gli apporti culturali e punti di vista esterni che vi confluiscono. Per quanto riguarda l’Editor, credo sia un confronto essenziale, un vederti dal di fuori, anche per il contraddittorio, e fortuna e caso (oh ! sempre insieme loro due 😁) ti hanno fatto trovare una persona così preparata, anche se sospetto che il tuo intuito non fosse del tutto in vacanza. Semplicità e chiarezza d’intenti dici, fondamentali quanto rare, secondo me. Ma poi quanta forza, coraggio, tecnica, studio, perché si lasci, che ciò che è puro dentro, si esprima senza pregiudizi, senza giudizi ! E last but not least, generoso e ti fa onore l’elogio che fai del tuo Editor.

  8. Interessante che le parole essenziali quelle da dire passino come un suono dalla radio per parlare con l anima di Overton che Kato si propone di aiu tare nel viaggio fuori da Baltica.questo e'un altro commento che mi suggerisce il tuo testo oggi.E' una riflessione un ascolto semplice si cio' che man mano leggo .buon lavoro e buona fortuna Flavio

  9. Avere le giuste competenze é importante e, parlo per la mia esperienza, la formazione umanistica, letteraria e linguistica insieme, ti dà la disposizione giusta per un approccio riflessivo, ponderato e globale alle cose, alle problematiche e ai Testi. Da applicare anche agli ambiti più diversi. Quanto é importante penso per il lavoro di editing saper leggere in modo profondo, prima ancora di scrivere. É un lavoro lungo e paziente, non superficiale o digitale. Il nitore della forma, la perspicuita, l'eleganza sono un tutt'uno con la chiarezza degli intenti esono degli approdi molto importanti per una persona che si accinge a scrivere. La purezza d'animo deve faticare non poco a trovare il suo giusto accento, modulazione, deve fregarsene dei giudizi e pregiudizi, ma seguire solo se stessa e sarà vincente!

    1. Ma che messaggio meraviglioso 🤩. Speriamo di farcela, ancora manca un bel po' alla conclusione di questa ultima stesura. C'è ancora tempo, ma non così tanto...

  10. E' bello leggere o ascoltare le sue esperienze come scrittore. Al grandissimo e straordinario attore per le sue interpretazioni le auguro buona fortuna

  11. Importantissimo e bellissimo "Lasciare che ciò che è puro dentro di noi si esprima liberamente, senza pregiudizi, senza giudizi!". Prima o poi sincontrerà qualcuno che s' intenda professionalmente e spiritualmente, col quale ci si incastra e si scambia quell' esperienza che ci farà raggiungere vicendevolmente grande soddisfazione... come se si fosse vicini alla perfezione! La collaborazione pure io ritengo sia cosa nobile.

  12. Ciao Flavio, ho ascoltato il tuo audio, penso che sei stato fortunato ad incontrare la persona che ti sta aiutando a scrivere. In bocca al lupo per i tuoi libri

  13. Una storia davvero interessante questo inaspettato incontro con il tuo Editor! Immagino la tua meraviglia e la tua gioia per questa bella opportunità che hai avuto 😊

22 Febbraio 2024
Il coraggio della rinuncia

In tutti noi vive Icaro: dilemmi tra razionalità, desiderio e scelte che ci definiscono attraverso rinunce coraggiose.

19 Febbraio 2024
Il potere della memoria

La memoria, uno scrigno segreto che incanta e sfugge, plasmando identità e arte, meravigliosamente misterioso

15 Febbraio 2024
Come credere in noi stessi

Come credere in noi stessi? Circondandosi di chi crede in noi, apprendendo dai maestri, curando corpo e mente e selezionando con cura ciò che nutre l'immaginario. Sono alcune delle chiavi essenziali.

12 Febbraio 2024
La fragilità dell'artista

In questo universo di dubbi, oggi mi sento fragile, temo la conclusione della mia saga e cerco un equilibrio tra volontà e destino, chiedendomi se lotto contro mulini a vento.

8 Febbraio 2024
La buona scrittura

Riflettendo sulla revisione della mia saga, capisco che separare scrittura da editing e uccidere i propri pezzi "preferiti" sono passi cruciali per migliorare.

5 Febbraio 2024
Il talento della volontà

Dubitare del proprio talento è normale, ma scoprire che la volontà aiuta a superare le incertezze mi conforta.

1 Febbraio 2024
Una sorpresa per te

Discuto dei limiti della densità della mia prosa, del mio amore per la poesia sintetica, di come voglio riuscire ad unire i due aspetti. E poi... una piccola sorpresa 🎁

29 Gennaio 2024
Un firmacopie disastroso

In questo racconto divertente, condivido la mia esperienza deludente durante un firmacopie senza adeguata accoglienza, riflettendo sull'importanza del rispetto.

Copyright © 
2024
 Flavio Parenti. Tutti diritti riservati.
css.php