Diario D'Artista
3 Agosto 2023

#051 Infinite sfumature di grigio

iscrivitispotify
Traduzione
it
es
pt
en
fr
Diario D'artista
Diario D'artista
#051 Infinite sfumature di grigio
Loading
/

Questa è la cinquantesima pagina del mio Diario D'artista, che piano piano trova la sua voce e i suoi spettatori. Grazie per esserci.

Da giovane, ricordo che ero più simile ad un rivoluzionario. Mi piaceva andare contro il sistema, contro il pensiero unico. Infatti ero terribile a scuola, un vero piantagrane. Alcuni professori, forse quelli che si rivedevano nel mio essere così bastian contrario, mi prendevano in simpatia. Erano una minoranza, ma me li porto ancora nel cuore. Se non avessi avuto questo approccio così assoluto, così entusiasta, così rivoluzionario appunto, non sarei dove sono ora. La stoltezza del desiderio, che porta a varcare soglie che gli altri neanche immaginano, è pericolosa. Può portare in luoghi bui. Luoghi in cui sono stato per un periodo difficile della mia vita. Ma ne sono uscito, grazie all'amore dei miei genitori, grazie all'affetto di chi ho incontrato, e anche - devo ammetterlo - alla fortuna.

Una frase, nella "Divina Avventura", ha colpito una lettrice:

"Tu esiti sempre, Kato," disse lui con tono accusatorio. "Perché esiti sempre? Le cose nella vita sono chiare. O sono bianche o sono nere. Le sfumature sono solo incertezze mai chiarite."

In questa battuta, vi sono le due visioni del mondo distinte di Kato e Overton. Essi sono ai poli opposti della percezione del mondo. Kato, è a un passo dalla trascendenza, Overton, alla base della sopravvivenza, negli "istinti della materia".

Più cresciamo, più il mondo attorno a noi si tinge di grigio, si potrebbe dire. Ma non perché si rattrista, bensì perché le sfumature si fanno sempre più raffinate, i dettagli sempre più netti. La fotografia di questa vita, che era sfocata in gioventù, sembra, con il passare degli anni, farsi nitida, anche se nel frattempo perdiamo i nostri sensi, diventiamo noi stessi meno nitidi, meno definiti.

La realtà è colma di processi inversi, se ci pensate. Per esempio, si dice che l'universo tenda al caos, per via dell'entropia. È così. E gli esempi sono sotto i nostri occhi, il vetro, per esempio, non può tornare sabbia. Il processo di trasformazione è irreversibile. Eppure noi, la nostra anima, il nostro io, trovano, nel tempo, un equilibrio, una forma ben definita, un ordine.  

Ma c'è qualcosa, nella certezza del colore unico, della sicurezza assoluta, che ci affascina tutti. Ognuno di noi, ad un certo punto, ha ceduto al fascino della risposta facile. "Il mondo è così perché..." "Questa persona si comporta così perché..." "Questo popolo è così perché..." E così via fino alle tenebre dell'anima.

Overton, al momento dell'incontro con Kato, è ancora dominato da questo mostro dicotomico che tutto divide. Bianco e nero, nero e bianco. Ma il ragazzo è anche animato da qualcosa che a Kato ormai manca. La forza della giovinezza che sta, appunto, tra i contrasti netti, nelle scelte coraggiose - o stupide a seconda di chi le valuta. Overton, nel libro, avrà la forza di scegliere quello che Kato, ormai prosciugato dalla vita e dal tempo, non sceglierà.

E voi? Come vedete il mondo? Ci sono milioni di sfumature oppure siete come Overton? Convinti che in fondo il bene e il male esistano, e che tutto ciò che sta tra il bianco e il nero non sia altro che una scusa? Bella domanda...

Vi aspetto nei commenti.

Alla prossima pagina.

Rimaniamo in contatto. Ricevi ogni settimana il mio podcast nella tua casella di posta elettronica. É gratis 🎁
iscriviti
condividi questa pagina con chi potrebbe apprezzarla
Commenti dopo il banner
Luca e Anna, due adolescenti inquieti, si incontrano ad Anagni nell'estate del 1995. Lui, un parigino strappato alle sue radici; lei, una ribelle che fugge dalle tradizioni locali. Scopriranno una leggenda: chi troverà l'Anello di Saturno avrà il potere di cambiare il proprio destino.
Tocca e leggi la sinossi

L'Anello Di Saturno

Una saga romance fantasy, d'Amore e Destino.
scopri di piùLeggi primo capitolo
0 0 voti
Voto
Iscriviti alla discussione
Notifica di
guest
44 Commentsi
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Marina Conzo
Marina Conzo
9 mesi fa

Ciao Flavio!
Anche io penso che nella vita ci siano tante sfumature di grigio.
Lo pensava anche il mio Papà.
Me lo disse anche in sogno dopo la sua scomparsa...
Un caro saluto
Marina

Maria Marrali
Maria Marrali
10 mesi fa

Prendo questa

Sara
Sara
11 mesi fa

Bellissima anche questa pagina.
Proprio una bella domanda..

Io credo che esistono tante sfumature e siamo noi che dobbiamo cercare di vederle, interpretarle, sceglierle...

Grazie. 🦋

Giovita Antonella Piccillo
Giovita Antonella Piccillo
11 mesi fa

Caro Flavio... colpisce l'incipit... quand'ero giovane...
Ma sei ancora giovane!
Il bianco ed il nero in netto contrasto era la mia scelta da giovanissima finché il mio Maestro mi indicò che esistono le gamme di grigio, i toni intermedi... utili per un quieto vivere sociale...

Doriana E Nando Mecchia
Doriana E Nando Mecchia
11 mesi fa

Grazie di ❤️! Come sempre regali emozioni brividi gioia battiti a mille 🫶❤️

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa

prego 😉

Sabrina Giordano
Sabrina Giordano
11 mesi fa

Ciao Flavio stupenda questa pagina d' artista.
Commento l ultima domanda che ci hai fatto su come vediamo il mondo...
Io credo che nella vita le sfumature siano essenziali è lì che la differenza la noti.
Spesso per distorsioni cognitive siamo portati a credere che esista o un bianco o un nero, ma ahimè l ' esperienza ci insegna che non è prettamente così.....pensare o vivere in questi termini significa a priori precludere altre possibilità o vedere alternative..ļ
E allora ci vogliono i colori, tutti i suoni e tutte le sfumature per vedere una vita a 360 gradi..e poi valutare se stare nel caos o scegliere una via.
Ciao Flavio gustare in vacanza le pagine d' artista è qualcosa di interessante, rilassante e piacevole.

Olesia Liardo
Olesia Liardo
11 mesi fa

Hai perfettamente descritto quelli che sono spesso i miei quesiti....ai quali purtroppo spesso non riesco a dare alcuna risposta.....rimanendo più spesso in uno stato di assoluta confusione e poca chiarezza......e con tanti perché ancora.
Grazie mille i te Flavio

Barbara Sansone
Barbara Sansone
11 mesi fa

Fantastic

Stefania
Stefania
11 mesi fa

Ciao Flavio, credo che il mondo non possa essere solo bianco o nero, ma bisogna fare attenzione appunto alle sfumature, sono agli due capitoli del libro ormai.🙂

Stella
Stella
11 mesi fa

Ogni sfumatura è indice di confronto e di crescita. In ogni sfumatura ad ogni età si racchiude la evoluzione e il cambiamento di ogni individuo. Ognuna di esse va accettata e vista come momento positivo.

felice
felice
11 mesi fa

credo sia scontato che esistano mille sfumature. il bianco non è mai così bianco ed il nero mai così nero......dipende dal punto di vista

Nana Bachy
Nana Bachy
11 mesi fa

Eu acho que na vida, sempre podemosfazer nossas escolhas .sabe eu particularmente. Acho o mundo amargo demais ..mas se você vem de uma família que te ama , com certeza gara sempre escolhas certas .eu amo a vida!!!! .Mesmo neste amargo mundo tento adoçar com pouco de carinho e amor aos que estão próximos.feluz por voce flavio ter feito a escolha certa.e nos presentear com tantas escritas maravilhosas .🤗🌹🤗🤗🤗🌹🌹🌹🌹🌹🌹🥰❤️❤️😘❤️❤️

Copyright © 
2024
 Flavio Parenti. Tutti diritti riservati.
css.php
44
0
Clicca per commentarex