Diario D'Artista
11 Luglio 2024

Luci e Ombre

iscrivitispotify
Traduzione
it
es
pt
en
fr
Diario D'artista
Diario D'artista
Luci e Ombre
Loading
/

L'atto della creazione è un atto fatto di luce e ombre, di Ying e Yang. La luce, per sua natura, esiste solo se vi è ombra. Il processo che porta l'artista a raffinare la sua espressione fino a renderla immortale, che sia un testo, una statua o un palazzo, è un processo fatto di scelte, sacrifici e anche distruzione.

Dovete sapere che per un'idea buona, cento sono state sacrificate. Un mio maestro di regia mi diceva spesso di non affezionarmi alle mie idee. Gli americani hanno un termine per questo problema nella scrittura: "Kill your darlings", cioè elimina le cose che ti piacciono di più. Il motivo? Perché probabilmente sono quelle che mantieni nell'opera più per egoismo che per una reale necessità. Una sorta di vanità creativa.

Insomma, sono un essere pieno di contrasti. Penso che il segreto sia stupirli con un abbraccio. I nostri demoni, le nostre paure, sono il frutto proibito che va morso per essere finalmente scacciati dal giardino dell'Eden e affrontare il percorso che è la vita. L'arte trae forza dalle ferite della vita; l'ho spesso raccontato nelle pagine di questo diario.

Inoltre, il processo artistico spesso viene svolto in solitudine. Non solo l'artista scava dentro di sé per trovare perle di numeno da raccontare agli altri, ma l'opera stessa che crea diventa uno specchio e poi un oracolo.

Vi spiego cosa intendo: spesso mi capita di ritrovarmi davanti a un testo che ho scritto e leggerlo come fosse di qualcun altro. Se nel frattempo la vita mi ha cambiato, lo guardo con tenerezza, perché non vedo il testo, ma il Flavio che l'ha scritto. Ma quando mi capita di rileggere l'opera che sto realizzando, è molto diverso. Diventa il mio demone. È lei ad alimentare dentro di me paure e desideri. Tutte le luci e le ombre che ho proiettato al suo interno ora sembrano essere animate di vita propria, ed ecco perché l'arte che produco mi cambia.

L'arte è cura dell'anima. L'artista è, attraverso la propria opera, terapeuta di se stesso. E l'opera rimane alla fine del percorso come una manifestazione, un dono ai posteri del cammino ormai tracciato dall'artista . Una sorta di mappa emotiva, esistenziale e divertente da assaporare con calma.

Il concetto di Ying e Yang non è solo presente nell'arte, ma a ben vedere in ogni atomo di realtà. Dove vi è luce, vi è ombra. In noi, negli altri, nelle relazioni con gli altri. Siamo imperfetti, ed è in questa imperfezione che giace la necessità di continuo miglioramento, di continua crescita.

Dove vi è movimento, vi sono scelte. E dove vi sono scelte, vi sono rimpianti e rimorsi. Lo Ying e lo Yang è anche del tempo. Noi andiamo avanti, ma le nostre scelte no, ce le portiamo dietro per sempre. Anche questo, insieme all'amore, è un tema portante della saga dell'Anello: I demoni del passato…

A proposito di saga, le votazioni riguardo al tema della prossima sono concluse. Ha vinto (di poco) la fratellanza e subito dopo, la disillusione. Ora ho l'intenzione di lavorare su alcuni soggetti che integrino entrambe, e poi li condividerò con voi. E di nuovo piccola votazione. A quel punto avremo tracciato una direzione, un suggerimento che svilupperò in gran segreto.

Ma come sempre, sarete i primi a sapere tutto.

Alla prossima pagina.

Rimaniamo in contatto. Ricevi ogni settimana il mio podcast nella tua casella di posta elettronica. É gratis 🎁
iscriviti
condividi questa pagina con chi potrebbe apprezzarla
Commenti dopo il banner
Luca e Anna, due adolescenti inquieti, si incontrano ad Anagni nell'estate del 1995. Lui, un parigino strappato alle sue radici; lei, una ribelle che fugge dalle tradizioni locali. Scopriranno una leggenda: chi troverà l'Anello di Saturno avrà il potere di cambiare il proprio destino.
Tocca e leggi la sinossi

L'Anello Di Saturno

Una saga romance fantasy, d'Amore e Destino.
scopri di piùLeggi primo capitolo
5 3 voti
Voto
Iscriviti alla discussione
Notifica di
guest
10 Commentsi
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Emanuela
Emanuela
3 ore fa

Ciao Flavio…già i demoni del passato….ma alcune volte anche del presente, L Arte già, aiuta l Anima a guarire, leggere un bel libro, guardare i bambini …guardare la Natura, osservare i cambiamenti che avvengono dentro e fuori di te e che non sono sempre d aiuto..ma come si dice “AIUTATI CHE IL CIEL T’AIUTA” ciao Flavio buon week end✌️🏃

Belkis
Belkis
13 ore fa

Me fascinó tu tema. Qué buenas ideas al respecto de la luz y la oscuridad! Tante grazie caro Fabio.
Buona giornata.

Ana Lúcia
Ana Lúcia
18 ore fa

Olá, Flavio!
Tudo que crio é um reflexo da minha vida, com todas as suas nuances de luzes e sombras. Cada obra minha carrega pedaços de experiências, emoções, desafios e até triunfos, mas há também momentos em que a sombra me envolve com todas as minhas lutas, dúvidas e introspecções. Assim é a nossa jornada pessoal, onde cada peça é uma expressão das diversas facetas da vida.
Agradeço sempre a você pela oportunidade de refletir sobre experiências e aprendizagens.
Até breve! ❤️

Cristina M.
Cristina M.
20 ore fa

Buon pomeriggio Flavio!“Dove vi è movimento, vi sono scelte. E dove vi sono scelte, vi sono rimpianti e rimorsi. Lo Ying e lo Yang è anche del tempo. Noi andiamo avanti, ma le nostre scelte no, ce le portiamo dietro per sempre”. Ogni scelta comporta una rinuncia ed è sempre una grande fatica e sacrificio quante condizioni vanno analizzate e valorizzate e poi bisogna insomma capire bene in che direzione andare…saluti a te🍀

Mirta
Mirta
21 ore fa

Envio el pensamiento de dos grandes escritoras: Irene Vallejo autora de "El Infinito en un Junco" que dice...
Siempre me asusta escribir las primeras líneas, cruzar el umbral de un nuevo libro. Todo debería estar allí, el tono, el sentido del humor, la poesia, el ritmo, las promesas. Los capítulos sin escribir deberían adivinarse ya, pugnando por nacer, en el semillero de las palabras elegidas para empezar...
Y una grande, Margarite Duras en "Escribir" Dijo: estar sola con el libro no escrito es estar aún en el primer sueño de la humanidad. Es estar sola en la escritura aún yerma...
Yo pienso que es realizar el acto más grande de amor por la Humanidad, plasmado de manera trascendente con total vocación de servicio...
Abrazo!!! Mirta

Charlotte
Charlotte
23 ore fa

But if we kill our darlings, someone else will write about them only as acquaintances or strangers even. Maybe I would rather kill a stranger. And move my darling to the backseat. 😀

Giusy Pero
Giusy Pero
1 giorno fa

L'arte è cura dell'anima. Lo è per chi la crea e per chi ne fruisce. La scrittura stessa è terapeutica anche per chi semplicemente tiene un diario e scrive le proprie riflessioni. Così facendo ci si allontana dal proprio ego e si osservano le situazioni con una prospettiva esterna.
Grazie per queste occasioni di riflessione e per renderci partecipi del tuo processo creativo. Buona giornata!

CINZIA DELLO SPEDALE
CINZIA DELLO SPEDALE
1 giorno fa

Ciao Flavio,
per nulla scontato il tema di oggi.
Alla prossima.

Maria Rosa Fulco
Maria Rosa Fulco
1 giorno fa

Bisogna imparare dalle ombre. Passano rasente i muri, abitano gli angoli, preferiscono stare in basso anziché in alto. Dei nostri corpi imitano ogni cosa tranne l' arroganza. (Fabrizio Caramagna)

Concetta Pollice
Concetta Pollice
1 giorno fa

Questo appuntamento era partito con qualche cautela da parte mia : essendo nuova alle condivisioni social ed essendo vecchia e cinica, il rischio di sentirmi ridicola era dietro l'angolo. Tu hai scardinato le mie perplessità. Queste riflessioni che condividi settimanalmente sono pause di riflessione gradite e piacevoli. Quella di oggi in particolare, è piena di verità innegabili: chi non si porta dietro il fardello di scelte fra rimpianti e rimorsi?
Bravo, Flavio caro, oggi mi hai emozionato. Grazie.

Copyright © 
2024
 Flavio Parenti. Tutti diritti riservati.
css.php
10
0
Clicca per commentarex