Diario D'Artista
24 Agosto 2023

#057 La Mia Routine di Rigenerazione

iscrivitispotify
Traduzione
it
es
pt
en
fr
Diario D'artista
Diario D'artista
#057 La Mia Routine di Rigenerazione
Loading
/

Qual è il vostro primo ricordo di vacanza?

Quando andavo in collegio, dai 13 ai 19 anni, la vacanza era il momento in cui "andavo via da scuola" e tornavo dai miei genitori. Le grandi vacanze, poi, erano un momento di trasformazione. Passavo l'estate in un piccolo borgo ligure di nome Tellaro. Un luogo in cui ho sepolto mille dolori e mille amori. Un luogo che ho chiamato casa, pur sentendomi uno straniero per tutta la vita. Pochi amici, molte ferite. Ma era il luogo in cui sono cresciuto, in cui mi abbronzavo (passando inevitabilmente per scottature indicibili). Il luogo da cui tornavo per cominciare un nuovo anno in collegio.

Da giovane le vacanze erano il mio modo per rinnovarmi, per tornare un Flavio nuovo, pieno di esperienza, di cose belle da raccontare. Un'illusione, ovviamente, poiché tornavo sempre il solito ragazzo, al solito tempo, come direbbe il poeta che c'è un me.

Ricordo che un anno tornai così abbronzato che i miei amici fecero fatica a riconoscermi. Sono di carnagione chiara, e diciamolo, piuttosto restìo al sole. Ma quell'anno, forse fu quello dei miei sedici anni, passai delle vacanze sotto il sole. Probabilmente per amore.

Ora sono un adulto, un uomo, e la vacanza assume per me un valore diverso, un momento di pace e tranquillità in cui riposarmi. Mi aspettano 10 giorni di Sardegna, nel quale farò di tutto per rilassarmi. Ma riuscirò a non pensare, a non scrivere, a non generare idee? No. Lo so già. Non ne sono capace.

Anzi, quando mi immergo in seduto rilassanti, in momenti di vuoto, ecco che una valanga di idee fresche mi travolge il cuore. E sento la necessità di scriverle, soprattutto se sto, come adesso, generando una nuova storia. Sento il desiderio impellente di buttare giù qualcosa, di sentire che sto procedendo verso la fine, verso quel momento in cui la prima stesura è completa e inizia il lavoro "comodo", cioè l'editing, la bella, il momento in cui tutto torna, in cui i nomi dei personaggi si fanno roccia, in cui, come un indagatore, vado alla ricerca delle coerenze nei fatti e negli eventi della mia storia, in cui faccio ricerca minuziosa su un punto preciso, magari tecnico, che richiede fedeltà e realismo.

Insomma, io e le vacanze non siamo mai andati d'accordo. Vuoi per estraneità ai fenomeni di gruppo (non parlatemi di discoteche, fuggo) vuoi per incapacità personale di "vacare" nel senso latino del termine, cioè di trovare un vuoto.

Non sono capace di andare in vacanza, è questa la verità. Eppure, ci andrò. Quando leggerete questo articolo sappiate che starò cuocendo sotto un sole feroce, alla ricerca di una coca cola ghiacciata e un po' di ombra. La mattina, prevedo di scrivere con un bel caffè americano e il mio portatile. Il nuovo libro sta andando avanti, sono arrivato alla prima stesura del trentesimo capitolo, prevedo di scriverne 100, ma la sinossi è pronta, quindi la storia, nella mia mente, c'è.

Il dilemma ora è decidere se continuare come ho fatto con "La Divina Avventura" cioè andare da solo, senza casa editrice, oppure cambiare approccio e tentare un percorso più classico. Non riesco a trovare la risposta perchè dentro di me, come sempre, ferve il mio tragico desío d'indipendenza.

Prima o poi dovrò fare una scelta, ma nel frattempo, torno a giocare con Elettra sulle rive del mare, a ridere con lei, a gioire della mia famiglia e di quanto preziosa sia questa vita. Buone vacanze a tutti. Grazie di seguirmi. Ci vediamo al mio rientro.

Alla prossima pagina.

Rimaniamo in contatto. Ricevi ogni settimana il mio podcast nella tua casella di posta elettronica. É gratis 🎁
iscriviti
condividi questa pagina con chi potrebbe apprezzarla
Commenti dopo il banner
Luca e Anna, due adolescenti inquieti, si incontrano ad Anagni nell'estate del 1995. Lui, un parigino strappato alle sue radici; lei, una ribelle che fugge dalle tradizioni locali. Scopriranno una leggenda: chi troverà l'Anello di Saturno avrà il potere di cambiare il proprio destino.
Tocca e leggi la sinossi

L'Anello Di Saturno

Una saga romance fantasy, d'Amore e Destino.
scopri di piùLeggi primo capitolo
0 0 voti
Voto
Iscriviti alla discussione
Notifica di
guest
41 Commentsi
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Tere Costa
Tere Costa
9 mesi fa

Grazie

Sara
Sara
10 mesi fa

Se sei ancora in vacanza.
Buone Vacanze!
Sono contenta di sentire che il nuovo libro sta procedendo bene!

Grazie per questa pagina, è sempre un piacere leggerti..😉

Ida Alimena
Ida Alimena
10 mesi fa

Buone vacanze!

Franca Cotti
Franca Cotti
10 mesi fa

Le vacanze estive, di quando si è piccoli sono sempre le migliori da ricordare.Per anni ,dai 5ai 18 anni sempre al mare ad Alassio ,con una bellissima compagnia tutta piemontese...ricordo indelebile delle nostre uscite serali,il cartello dell'amicizia,per non perdersi con la scritta "gruppo vacanze Piemonte".

Barbara Sansone
Barbara Sansone
10 mesi fa

Meraviglioso

Nella Primavera
Nella Primavera
10 mesi fa

In bocca al lupo per tutto il tuo avvenire
Buon percorso

Flavio Parenti
Flavio Parenti
10 mesi fa
Rispondi a  Nella Primavera

crepi 🐺!

Nella Primavera
Nella Primavera
10 mesi fa
Rispondi a  Nella Primavera

Flavio Parenti 👍

Nana Bachy
Nana Bachy
10 mesi fa
Rispondi a  Nella Primavera

Boa viagem meu doce astro .que você tenha toda felicidade do universo.🍀🍀🌹🌹🌹❤️❤️❤️❤️❤️

Mariangela
Mariangela
10 mesi fa

Buongiorno, Flavio. Io in Liguria ci vivo, sul mare ora, nel ponente, vicino a Savona e conosco meno il levante, cosicché a Tellaro non sono mai stata. Comunque prima o poi mi ci spingerò in qualche modo…tanto me lo hai reso interessante.
Questa tua pagina di Diario è particolarmente piacevole ed autentica come sanno essere i nostri ricordi di gioventù che hanno sempre il fascino e la nostalgia del tempo che fu, della nostra età dell’oro, dei sogni dei nostri vent’anni…
Non so consigliarti circa il dilemma relativo alla soluzione di pubblicazione del nuovo romanzo che attendo con ansia, tanto più che ci hai premesso sarà una storia d’amore….Mi fa piacere saperti in vacanza con la tua famiglia nella nostra splendida Sardegna dove molto tempo fa sono arrivata per un paio di volte in mare aperto da Genova su una barchetta e due amici esperti skipper( la ben nota triade…).
Poetica l’immagine finale di te con la piccola Elettra a giocare in riva al mare…fotografia finale con cui mi piace ricordarti. A presto. Buona vacanza!! Grazie.

Flavio Parenti
Flavio Parenti
10 mesi fa

prego 😉

Laura Aspromonte
Laura Aspromonte
10 mesi fa

buone vacanze per quelle di ora 😘🙂

Copyright © 
2024
 Flavio Parenti. Tutti diritti riservati.
css.php
41
0
Clicca per commentarex