Diario D'Artista
8 Gennaio 2024

#094 Vivere Il Futuro

iscrivitispotify
Traduzione
it
es
pt
en
fr
Diario D'artista
Diario D'artista
#094 Vivere Il Futuro
Loading
/

Il 2024 sembra fantascienza, altro che "2001 Odissea nello spazio".

Mi sento in un mondo che sta cambiando velocemente, così velocemente che penso di perdere la maggior parte degli eventi che verranno davvero ricordati. Tento in tutti i modi di stare al passo con il progresso. Chi mi conosce sa del mio penchant tecnologico. Sono figlio di un informatico e la scienza in generale mi affascina: quella delle stelle, la fisica, la biologia, la tecnologia. Tutti campi che sono esplosi negli ultimi secoli e che ora, grazie all'avvento di elettricità, transistor, microchip, stanno diventando qualcosa che sembra non avere più limiti. Sembra che tutto sia a portata di mano. Viviamo in un presente giá nel futuro. È una cosa stupenda, per me bambino che adoravo la fantascienza, è un'esperienza magica, che tra l'altro, mi rendo conto ora scrivendo, è la stessa che ha, in un certo senso, il protagonista maschile de "l'Anello di Saturno".

Si chiama Luca. Avrò modo di parlarne.

Insomma, cosa ci aspetta in questo 2024? Altre guerre? Un nuovo social network? Una nuova influencer? Che bello sarebbe se invece di tutto ciò, avessimo di fronte mesi pieni di gente che fa la pace, di bambini che cominciano a giocare con la natura, e di avere, in prima serata su Rai Uno, qualcosa che ci faccia davvero, e dico davvero, rimanere incollati allo schermo.

Sono un po' saturo di film e di serie TV. Forse perché sono bombardato di serie dall'avvento delle piattaforme, ora ce ne sono più delle M&M's nel mondo. E si sa, se un prodotto si moltiplica, il suo valore diminuisce… E soprattutto, le M&M's dentro, sono tutte uguali. Certo, cambia il colore, giallo, rosso, blu, verde ma in fondo, sempre una nocciolina, cioccolato e zucchero sono. Ecco, molte serie e film degli ultimi anni mi danno un po' questa sensazione. Quanto mi piacerebbe perdermi di nuovo in un "Breaking Bad", "Lost", "24" o nella magia dei film di Spielberg e Zemeckis degli anni 90.

E poi, mi sembra che tutto venga venduto come un capolavoro. Il marketing la fa da padrone, e quindi tutti si sentono in obbligo di sbracciare per farsi vedere. Siamo come al mercato: "Coccooo!" "Patate buonissime!" ma invece del gusto al palato, si urla al capolavoro.

Ma in questo entra in gioco il giudice supremo: il tempo. Il tempo è tiranno, ma è anche giusto. Il tempo decreta - nel tempo appunto - il vero valore intrinseco dell'arte. Non a caso molti geni sono morti poveri. Mozart in una fossa comune, Van Gogh nella miseria e molti, molti altri.

Come fare, quindi, per fare pulizia di tutto questo caos che subiamo quotidianamente? Io fuggo, mi rifugio dentro la mia immaginazione, o tra gli abbracci di mia figlia, della mia famiglia, e mi piacerebbe anche di più dei miei genitori. Che non vedo abbastanza. Ecco, nel 2024 voglio vedere di più i miei genitori. Se lo meritano. Hanno fatto tanto per me. E ho la fortuna di averli ancora accanto .

Domani li andrò a vedere.

Alla prossima pagina.

Rimaniamo in contatto. Ricevi ogni settimana il mio podcast nella tua casella di posta elettronica. É gratis 🎁
iscriviti
condividi questa pagina con chi potrebbe apprezzarla
Commenti dopo il banner
Luca e Anna, due adolescenti inquieti, si incontrano ad Anagni nell'estate del 1995. Lui, un parigino strappato alle sue radici; lei, una ribelle che fugge dalle tradizioni locali. Scopriranno una leggenda: chi troverà l'Anello di Saturno avrà il potere di cambiare il proprio destino.
Tocca e leggi la sinossi

L'Anello Di Saturno

Una saga romance fantasy, d'Amore e Destino.
scopri di piùLeggi primo capitolo
0 0 voti
Voto
Iscriviti alla discussione
Notifica di
guest
36 Commentsi
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Claudia
Claudia
6 mesi fa

Sei bravissimo , mi piace molto ciò che racconti

Guido
Guido
6 mesi fa

Grande Flavio, condivido i tuoi pensieri. Condivido la passione per la fantascienza, per i computer (in particolare per la CGI),la famiglia, i, figli, di cui uno, birichino,si chiama come te, Flavio, e anche se purtroppo non li ho più, per i genitori. Poi giustamente come hai detto tu molto spesso trovo rifugio nella fantasia, nell'immaginazione, sarà anche per deformazione professionale, perché faccio illustrazione e arte digitale... E poi aspetto, ma senza aspettarmi niente... Il futuro, il tempo ci dirà di volta in volta. Un caro saluto, Guido

Giuliana Barsanti
Giuliana Barsanti
6 mesi fa

Ti dirò francamente, per il futuro io vorrei vivere “solo” la PACE. La fine dei conflitti e l’invenzione di un vaccino che inibisca l’insorgere dell’odio. Il nostro tempo è troppo accelerato, il futuro ci passa senza che ce ne accorgiamo, le innovazioni si accavallano prima che ne scopriamo i difetti, ma intanto creano situazioni, impongono scelte senza concedere spazi di riflessione. E’ anche questo che ci fa sbagliare così tanto ? Il tema della tecnologia mi ha ricordato un’intervista (del 14/11/21 già preistoria) a Richard Powers, un informatico e scrittore Statunitense. Alcune affermazioni mi hanno colpito “Bisogna sapere se tutti i formidabili progressi tecnologici alterino profondamente chi siamo” e “La funzione dell’Arte non è quella di fornire risposte, quanto dimostrare fino a che punto, una qualsiasi risposta semplicistica, sarebbe insoddisfacente”. I tuoi rifugi sono preziosi, tieniteli stretti. Buon lavoro e un forte benvenuto a Luca !

Laura Aspromonte
Laura Aspromonte
6 mesi fa

Dopo il 2023 ci vorrebbe un cambiamento come indichi con le cose che contano la pace e la concordia cultura a piene mani libri e film che lasciano senza fiato il valore della famiglia e il dono delle cose buone e genuine come pure il conforto dei cari genitori grazie per questa pagina un abbraccio

Silvia Diana
Silvia Diana
6 mesi fa

Ciao Flavio, ritrovo in questa bellissima pagina molti miei pensieri che in questi giorni mi pervaso la mente.
Riflettendo su tutto questo 2023, ma non solo, percepisco un mondo sprovvisto in gran parte di contenuti.
Guerre, femminicidi, cattiveria, ragazzi purtroppo abbandonati, direi persi, che compiono atti senza coscienza. Politica assente. Sanità al collasso, istruzione abbandonata a se stessa. Le parole come senso civico, valori , solidarietà etc etc…. oramai in disuso. Povero mondo. Dobbiamo ripartire dal trovare un senso alla vita, agli affetti e ai valori. Fermarci e assaporare le piccole cose che siano anche solo un bel tramonto, la lettura di un libro (poca e selezionata la tv perché in molti casi riempie la testa di informazioni superflue. Buon tutto 🥰

Laura Maria Vassallo
Laura Maria Vassallo
6 mesi fa

È vero ciò che osservi. A me, sta dando inquietudine, anche per il tempo che avanza... 81 anni hanno un Significato.Gli affetti sono l'ancora di salvezza!Non trascuriamoli Caramente Laura
NB: è un nuovo commento.Se risulta sempre così ripetitivo a voi, ovvio che non ho intenzione di scrivere più e perdere il mio tempo!

Laura Maria Vassallo
Laura Maria Vassallo
6 mesi fa

È vero ciò che osservi. A me, sta dando inquietudine, anche per il tempo che avanza... 81 anni hanno un Significato.Gli affetti sono l'ancora di salvezza!Non trascuriamoli Caramente Laura

Isa Malagoni
Isa Malagoni
6 mesi fa

Grazie Flavio🎈Bellissimo il nome "Luca"LUCA SIGNIFICA LUCE🎈LUCE CHE PARLA🎈SORRIDE🎈RISVEGLIA VIRTÙ🎈CORRI🎈ABBRACCIA I TUOI GENITORI🎈SONO DIFENSORI DISPONIBILI🎈GUARDIANI DEI NOSTRI SOGNI 🎈PROTETTORI DEI TESORI🎈DELLA STIRPE🎈DEL DESIDERIO DELLA VITA🎈BEATO SEI🎈BEATI SONO LORO ACCANTO A TE🎈I MIEI ARRIVANO NEI SOGNI🎈MI PRENDONO PER MANO🎈IL TEMPO ESEGUE 🎈LE ETERNE LEGGI DEL BEATO AMORE🎈NON SI FERMA🎈RESTA NEL CORSO🎈NON FA INCIAMPARE LA RUOTA🎈DEL FUTURO SPLENDENTE🎈REGALA GIOIA🎈 LUCE 🎈🎈GRAZIE Isa🎈🎈

Susanna
Susanna
6 mesi fa

Veramente una bella pagina. ♥️ Grazie

Silvana
Silvana
6 mesi fa

Hai veramente colto nel segno bravo Flaio

Emanuela
Emanuela
6 mesi fa

Bellissima narrazione, anche a me piacevano e piacciono ancora molto, i film di fantascienza, si è vero tutto scorre così velocemente..quando mi volto a guardare vedo miriadi di persone colori paesaggi che si sovrappongono i Ricordi…mentre davanti per adesso , non vedo nulla …la musica per adesso mi fa compagnia, le varie serie Tv non le guardo e neanche i vari show mi annoiano tutto costruito niente di umano che mi trasmetta calore sentimento ciao Flavio grazie ascolto sempre volentieri le tue riflessioni che narri con tanto calore e affetto ciao

Emanuela
Emanuela
6 mesi fa

Bellissima narrazione, anche a me piacevano e piacciono ancora molto, i film di fantascienza, si è vero tutto scorre così velocemente..quando mi volto a guardare vedo miriadi di persone colori paesaggi che si sovrappongono i Ricordi…mentre davanti per adesso , non vedo nulla …la musica per adesso mi fa compagnia, le varie serie Tv non le guardo e neanche i vari show mi annoiano tutto costruito niente di umano che mi trasmetta calore sentimento ciao Flavio grazie ascolto sempre volentieri le tue riflessioni che narri con tanto calore e affetto ciao

Maria rosa fulco
Maria rosa fulco
6 mesi fa

I libri non hanno bisogno di batterie

Anna Salvo
Anna Salvo
6 mesi fa

Caro Flavio, vai a trovare i tuoi genitori, tu che ancora puoi, come vorrei farlo ancora, ma non posso, non ci sono più, mi mancano, vorrei ancora abbracciarli, tenerli con me, mi accontento di sognarli e di sentirli sempre con me. Non stancarti mai di dir loro che li ami, così un giorno molto lontano non avrai nessun rimpianto.

Pierluigi Saccomanno
Pierluigi Saccomanno
6 mesi fa

L'accelerazione del tempo con la vastità sconfinata della nuova dimensione spaziale determinata dalle ict sta cambiando oltre l'estetica del vivere, anche la nostra stessa percezione di vita e degli avvenimenti, la nostra percezione della storia.

Tanto, troppo, tutto... perdiamo noi stessi in una maratona in cui il cuore arriva inesorabilmente ultimo, dove vincono (?) le nostre menti sopraffatte da qualcosa di cui non abbiamo il controllo

Probabilmente abbracciare i nostri cari non sarà la soluzione ai problemi del mondo, ma un inizio sì. Ripartire da qui, dalle certezze... dalle cose banali quelle date sempre per scontate fino a che non vengano improvvisamente meno.

Ripartire da noi stessi, dalla lettura di un libro... L'unica fuga mundi concessa a chi, come me, non possiede il 'dono' dell'immaginazione di Luca.

Non ci resta che leggere "L'anello di saturno" dunque.

Olesia Liardo
Olesia Liardo
6 mesi fa

Perfettamente d'accordo con te Flavio....a me dispiace la corsa veloce del cambiamento,la velocità della tecnologia che ha sminuito sempre più i rapporti interumani.....pensa quando io ero ragazzina mi ricordo che gli auguri di Natale si facevano con una chiacchierata per telefono o in visita , adesso tutto via whatsapp,fb ,ecc....
Sei fortunato ad avere entrambi i genitori,se puoi vivili ogni giorno di più.
Un abbraccio 😘

Cristiana Andolfi
Cristiana Andolfi
6 mesi fa

Buon pomeriggio Flavio : che il 2024 sia per te <> come quando eri bambino e adoravi la fantascienza. Sia per te questo nuovo Anno 2024 una esperienza magica, gioiosa, sorprendente . Che i tuoi genitori ti colmino di amore sempre

Lydia Barresi
Lydia Barresi
6 mesi fa

La mia infanzia l'ho vissuta negli anni '60 e non cambierei nulla,proprio nulla.
Non ero ricca,ho desiderato molte cose,ho ottenuto qualcosa solo se la meritavo, ma ero contenta e sapevo apprezzare quel poco che avevo.
Capisco il tuo sentire,la speranza è quella che l'uomo torni a dare veramente valore alla vita nel senso più profondo.
Ottima la tua interpretazione nella fiction Il Paradiso delle Signore, anche se interpreti l'antieroe,va capita la tua fragilità.

Melissa
Melissa
6 mesi fa

Ciao Flavio,le tue riflessioni sono verissime ,e la penso esattamente come te ...il tempo passa troppo in fretta e la tecnologia la fa'da padrone.Chissa cosa c aspetta domani ...preferivo gli anni 80/90 bei tempi..anche il contatto umano era diverso.grz sempre.

Alessandra ricci
Alessandra ricci
6 mesi fa

Flavio, come sempre, hai colto i punti salienti e negativi di questa società, in cui io, a dire il vero, non mi ci ritrovo più. Non sono contro la tecnologia ma essa non potrà mai sostituirsi "all'umano". Ai contatti affettivi. Mi piace sapere che andrai a trovare i tuoi genitori. Buona giornata GRANDE FLAVIO

Anna
Anna
6 mesi fa

Qui ed ora e l'essenziale sono le parole chiave per questo 2024 e per gli anni a venire. L'ombra del futuro ci impaurisce ma non deve sovrastare i nostri pensieri. Il futuro è impalpabile come vento e neve, ma la consistenza la daremo noi. La tecnologia deve essere utilizzata da coloro che sanno costruire la pace, che tendono a salvaguardare, a dare un senso a ciò che già c è ed è stato ottenuto con il sudore della fronte di tante anime del passato. Ciò che mi preoccupa è l'ignorante perchè è l'esatto contrario di tutto questo. Grazie per i tuoi pensieri. La famiglia è un fondamento importante e pregnante, non sottovalutiamo mai le radici, loro e solo loro sono la nostra linfa, senza di essa si muore, poco alla volta.
Anna

CINZIA DELLO SPEDALE
CINZIA DELLO SPEDALE
6 mesi fa

Ciao Flavio,
le tue riflessioni di oggi sono molto interessanti.
Mi colpisce quando parli dei tuoi genitori...
E' molto bello il tuo proposito di andare a trovarli più spesso...
E poi la mia è una paura verso l'intelligenza artificiale... si va troppo veloci, hai ragione tu.
Alla prossima.

ARGIOLAS JENNY
ARGIOLAS JENNY
6 mesi fa

Stupendo ... Grazie mille!!

Cristina M.
Cristina M.
6 mesi fa

“Ma in questo entra in gioco il giudice supremo: il tempo. Il tempo è tiranno, ma è anche giusto”. Il tempo questo nostro nemico, concetto astratto, concreto, relativo…dipende da come lo viviamo…ci lamentiamo sempre di non averne abbastanza, ma, come ci insegna Seneca morale, è il cattivo uso che facciamo di esso a renderlo tale. Per me è un aspetto della mia vita quotidiana che scandisce i miei ritmi e mi fornisce la misura della realtà.

Diana
Diana
6 mesi fa

Ciao Flavio, leggo sempre con piacere le pagine del tuo diario e mi piacciono sempre di più perché sono spesso fonte di buone riflessioni. Come oggiquand quando accenni al tempo. Il tempo la cosa più preziosa che abbiamo è che spesso non ce ne accorgiamo....il tempo dedicato agli altri .... Non è mai tempo perso....ci sarebbero un sacco di cose da dire... Ma ti ringrazio di condividere con noi questi tuoi pensieri....grazie e buon 2024!!! Diana

Copyright © 
2024
 Flavio Parenti. Tutti diritti riservati.
css.php
36
0
Clicca per commentarex