8 Gennaio 2024

Vivere Il Futuro

Nel 2024, tra progresso tecnologico e nostalgia per il passato, cerco di ritrovare la magia nella vita quotidiana e nell'affetto familiare
Diario D'artista
Diario D'artista
Vivere Il Futuro
Loading
/

Il 2024 sembra fantascienza, altro che "2001 Odissea nello spazio".

Mi sento in un mondo che sta cambiando velocemente, così velocemente che penso di perdere la maggior parte degli eventi che verranno davvero ricordati. Tento in tutti i modi di stare al passo con il progresso. Chi mi conosce sa del mio penchant tecnologico. Sono figlio di un informatico e la scienza in generale mi affascina: quella delle stelle, la fisica, la biologia, la tecnologia. Tutti campi che sono esplosi negli ultimi secoli e che ora, grazie all'avvento di elettricità, transistor, microchip, stanno diventando qualcosa che sembra non avere più limiti. Sembra che tutto sia a portata di mano. Viviamo in un presente giá nel futuro. È una cosa stupenda, per me bambino che adoravo la fantascienza, è un'esperienza magica, che tra l'altro, mi rendo conto ora scrivendo, è la stessa che ha, in un certo senso, il protagonista maschile de "l'Anello di Saturno".

Si chiama Luca. Avrò modo di parlarne.

Insomma, cosa ci aspetta in questo 2024? Altre guerre? Un nuovo social network? Una nuova influencer? Che bello sarebbe se invece di tutto ciò, avessimo di fronte mesi pieni di gente che fa la pace, di bambini che cominciano a giocare con la natura, e di avere, in prima serata su Rai Uno, qualcosa che ci faccia davvero, e dico davvero, rimanere incollati allo schermo.

Sono un po' saturo di film e di serie TV. Forse perché sono bombardato di serie dall'avvento delle piattaforme, ora ce ne sono più delle M&M's nel mondo. E si sa, se un prodotto si moltiplica, il suo valore diminuisce… E soprattutto, le M&M's dentro, sono tutte uguali. Certo, cambia il colore, giallo, rosso, blu, verde ma in fondo, sempre una nocciolina, cioccolato e zucchero sono. Ecco, molte serie e film degli ultimi anni mi danno un po' questa sensazione. Quanto mi piacerebbe perdermi di nuovo in un "Breaking Bad", "Lost", "24" o nella magia dei film di Spielberg e Zemeckis degli anni 90.

E poi, mi sembra che tutto venga venduto come un capolavoro. Il marketing la fa da padrone, e quindi tutti si sentono in obbligo di sbracciare per farsi vedere. Siamo come al mercato: "Coccooo!" "Patate buonissime!" ma invece del gusto al palato, si urla al capolavoro.

Ma in questo entra in gioco il giudice supremo: il tempo. Il tempo è tiranno, ma è anche giusto. Il tempo decreta - nel tempo appunto - il vero valore intrinseco dell'arte. Non a caso molti geni sono morti poveri. Mozart in una fossa comune, Van Gogh nella miseria e molti, molti altri.

Come fare, quindi, per fare pulizia di tutto questo caos che subiamo quotidianamente? Io fuggo, mi rifugio dentro la mia immaginazione, o tra gli abbracci di mia figlia, della mia famiglia, e mi piacerebbe anche di più dei miei genitori. Che non vedo abbastanza. Ecco, nel 2024 voglio vedere di più i miei genitori. Se lo meritano. Hanno fatto tanto per me. E ho la fortuna di averli ancora accanto .

Domani li andrò a vedere.

Alla prossima pagina.

Ricevi i prossimi articoli via mail 📩

Leggi. Viaggia.

Scopri un'avventura fantastica ed esistenziale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

36 commenti su “Vivere Il Futuro”

  1. Ciao Flavio,speriamo sia un 2024 di pace,così come la trasmette la tua voce dolce e profonda.Complimenti per la tua "Divina avventura"che acquisterò. Ti seguo anche nel tuo percorso di attore e mi piaci sempre di più

  2. Grazie Flavio per i tuoi messaggi💝per la magia💝Io scelgo il sorridere💝 "NEL SORRISO DEL CUORE💝C'È UN FELICE SOGNARE💝L'ANIMA TRANQUILLA 💝LUCCICA NELL'ORO💝QUALCUNO MISTERIOSO💝PARLA 💝CON LE MIE STESSE EMOZIONI💝INCONTRO SOGNI💝CON FORME ESATTE💝GIOCANO GOCCE💝DEPOSITANO SFUMATURE💝SU OCCHI ARMONIOSI"💝LA FELICITÀ SIA 💝LA TUA AMICA MIGLIORE💝Con il sorriso💝Isa

  3. È bellissimo fuggire ogni tanto dalle proprie visioni o realtà che percepiamo anche solo sognando!! Spesso lo faccio anch'io!!...ciao Flavio💙✨👏😍

  4. LACRIME DISCIOLTE
    Sono scivolati via
    come su un sentiero innevato
    i giorni festivi tra un’emozione
    e l’altra che porta via
    qualche lacrima disciolta
    dal vento che spira
    nell’atmosfera rarefatta
    dalla pioggia
    annunciando
    il prossimo arcobaleno.

    Filomena Cicala

  5. Grande Flavio, condivido i tuoi pensieri. Condivido la passione per la fantascienza, per i computer (in particolare per la CGI),la famiglia, i, figli, di cui uno, birichino,si chiama come te, Flavio, e anche se purtroppo non li ho più, per i genitori. Poi giustamente come hai detto tu molto spesso trovo rifugio nella fantasia, nell'immaginazione, sarà anche per deformazione professionale, perché faccio illustrazione e arte digitale... E poi aspetto, ma senza aspettarmi niente... Il futuro, il tempo ci dirà di volta in volta. Un caro saluto, Guido

  6. Ti dirò francamente, per il futuro io vorrei vivere “solo” la PACE. La fine dei conflitti e l’invenzione di un vaccino che inibisca l’insorgere dell’odio. Il nostro tempo è troppo accelerato, il futuro ci passa senza che ce ne accorgiamo, le innovazioni si accavallano prima che ne scopriamo i difetti, ma intanto creano situazioni, impongono scelte senza concedere spazi di riflessione. E’ anche questo che ci fa sbagliare così tanto ? Il tema della tecnologia mi ha ricordato un’intervista (del 14/11/21 già preistoria) a Richard Powers, un informatico e scrittore Statunitense. Alcune affermazioni mi hanno colpito “Bisogna sapere se tutti i formidabili progressi tecnologici alterino profondamente chi siamo” e “La funzione dell’Arte non è quella di fornire risposte, quanto dimostrare fino a che punto, una qualsiasi risposta semplicistica, sarebbe insoddisfacente”. I tuoi rifugi sono preziosi, tieniteli stretti. Buon lavoro e un forte benvenuto a Luca !

  7. Dopo il 2023 ci vorrebbe un cambiamento come indichi con le cose che contano la pace e la concordia cultura a piene mani libri e film che lasciano senza fiato il valore della famiglia e il dono delle cose buone e genuine come pure il conforto dei cari genitori grazie per questa pagina un abbraccio

  8. Ciao Flavio, ritrovo in questa bellissima pagina molti miei pensieri che in questi giorni mi pervaso la mente.
    Riflettendo su tutto questo 2023, ma non solo, percepisco un mondo sprovvisto in gran parte di contenuti.
    Guerre, femminicidi, cattiveria, ragazzi purtroppo abbandonati, direi persi, che compiono atti senza coscienza. Politica assente. Sanità al collasso, istruzione abbandonata a se stessa. Le parole come senso civico, valori , solidarietà etc etc…. oramai in disuso. Povero mondo. Dobbiamo ripartire dal trovare un senso alla vita, agli affetti e ai valori. Fermarci e assaporare le piccole cose che siano anche solo un bel tramonto, la lettura di un libro (poca e selezionata la tv perché in molti casi riempie la testa di informazioni superflue. Buon tutto 🥰

22 Febbraio 2024
Il coraggio della rinuncia

In tutti noi vive Icaro: dilemmi tra razionalità, desiderio e scelte che ci definiscono attraverso rinunce coraggiose.

19 Febbraio 2024
Il potere della memoria

La memoria, uno scrigno segreto che incanta e sfugge, plasmando identità e arte, meravigliosamente misterioso

15 Febbraio 2024
Come credere in noi stessi

Come credere in noi stessi? Circondandosi di chi crede in noi, apprendendo dai maestri, curando corpo e mente e selezionando con cura ciò che nutre l'immaginario. Sono alcune delle chiavi essenziali.

12 Febbraio 2024
La fragilità dell'artista

In questo universo di dubbi, oggi mi sento fragile, temo la conclusione della mia saga e cerco un equilibrio tra volontà e destino, chiedendomi se lotto contro mulini a vento.

8 Febbraio 2024
La buona scrittura

Riflettendo sulla revisione della mia saga, capisco che separare scrittura da editing e uccidere i propri pezzi "preferiti" sono passi cruciali per migliorare.

5 Febbraio 2024
Il talento della volontà

Dubitare del proprio talento è normale, ma scoprire che la volontà aiuta a superare le incertezze mi conforta.

1 Febbraio 2024
Una sorpresa per te

Discuto dei limiti della densità della mia prosa, del mio amore per la poesia sintetica, di come voglio riuscire ad unire i due aspetti. E poi... una piccola sorpresa 🎁

29 Gennaio 2024
Un firmacopie disastroso

In questo racconto divertente, condivido la mia esperienza deludente durante un firmacopie senza adeguata accoglienza, riflettendo sull'importanza del rispetto.

Copyright © 
2024
 Flavio Parenti. Tutti diritti riservati.
css.php