Diario D'Artista
18 Maggio 2023

#029 Hu-ga e il Paradiso Nascosto

iscrivitispotify
Traduzione
it
es
pt
en
fr
Diario D'artista
Diario D'artista
#029 Hu-ga e il Paradiso Nascosto
Loading
/

Molto tempo fa, in una terra non troppo lontana da noi, viveva Hu-ga, un ragazzo del Paleolitico superiore. Aveva la mascella larga, gli occhi neri e una folta chioma. Non era alto, ma si muoveva bene ed era curioso. Se ne stava nel suo villaggio stanziale insieme alla sua tribù. Oggi era il giorno di caccia, ma lui non era stato invitato. Huga non era un abile cacciatore o pescatore come i suoi atletici coetanei, era troppo distratto, aveva sempre lo sguardo rivolto verso il cielo. Così, il capo villaggio aveva deciso di lasciarlo con le femmine, ad occuparsi dei figli.

Quella notte, dopo che tutti i neonati erano finalmente calmi tra le braccia delle madri addormentate, Huga si allontanò, osservando la luna piena. Così luminosa da sembrare un sole. Si guardò indietro, il falò del villaggio era lontano, ma la luna non sembrava avvicinarsi. Questa cosa lo incuriosì a tal punto che decise di continuare la sua camminata. Una lucciola gli fece strada, poi altre mille, e Huga si inoltrò nella foresta, circondato dalle piccole luci fosforescenti degli spiriti del bosco.

Armato solo di un bastone rudimentale, Huga cammina tutta la notte, superando ostacoli, affrontando il buio. Non vede cosa lo circonda, ma nota occhi luminosi, sente ruggiti lontani, bestie gigantesche, corni, mostri. Mentre procede cercando di fare silenzio, le sue fantasie prendono vita. Immagina serpenti a sei teste, cavalli alati con corna d'oro. Ma alla fine della notte, proprio quando l'alba tinge di rosso il manto erboso, emerge dalla foresta scoprendo un meraviglioso lago. Cristallino, placido e colmo di pesci da vederli ad occhi nudi. Il suo stupore è immenso: mai, nella sua vita, aveva visto qualcosa di simile.

Huga passa la giornata a godersi il lago, nuotando, ridendo e bevendo a bocca spalancata l'acqua dolce in abbondanza. Dagli alberi, frutta matura, intonsa, sembra aspettare di essere mangiata. Ma, sdraiato all'ombra di un albero, Huga si rende conto che tutta questa gioia non ha senso se non viene condivisa. Così, decide di tornare al villaggio per condividere la sua scoperta. Il viaggio di ritorno è pieno di pericoli, ma Huga ora conosce la strada, conosce le rocce dietro le quali nascondersi, gli alberi sui quali salire per evitare i mostri. La notte è sua. La luna è un'amica che lo aiuta a superare le paure.

Tornato al villaggio, Huga narra le sue avventure davanti a un fuoco acceso. Tutti lo ascoltano con meraviglia. Persino il capo, così severo e duro, cede alle incredibili storie che Huga racconta, usando gesti, disegnando sulla sabbia quello che aveva visto, prendendo gli spettatori per le spalle, raccontando con entusiasmo e forza la sua impresa, la sua avventura. Le sue storie sono piene di emozione e di stupore, Huga descrive creature incredibili, e soprattutto, un paradiso nascosto. Un luogo incantato, dove acqua, cibo e pace aspettano chi lo seguirà. Tutti sono a bocca aperta davanti a questo racconto. E il ragazzo che una volta era considerato un sognatore distratto, diventa un portatore di speranza. Stimato e rispettato.

Alla fine della sua storia, Huga invita i suoi simili a seguirlo, a scoprire il paradiso che ha trovato. Il capo teme per l'incolumità della sua tribù: "In quella foresta ci sono i mostri. Moriranno." Ma Huga spiega come fare, bisogna camminare silenziosi nella notte. Come ha fatto lui. Il capo guarda il suo villaggio, le scorte sono finite, l'inverno è alle porte, forse quel paradiso potrebbe dare alcuni anni in più alla sua breve vita. E così, tutti partono per un esodo notturno che li porta, proprio come successe a Huga, verso il paradiso.

Fu così che Huga, pioniere di nuove scoperte e immaginazione, diede nuova vita al suo villaggio, ai suoi simili e in fondo, a tutti noi. In un certo senso, Huga è stato il primo artista dell'umanità, che usò le sue parole per dipingere immagini vive nella mente di coloro che lo ascoltavano. Il precursore di molti dopo di lui, che insieme, fecero crescere il ruolo dell'arte come mezzo per condividere esperienze, stimolare l'immaginazione e unire le persone. 

Alla prossima pagina

Rimaniamo in contatto. Ricevi ogni settimana il mio podcast nella tua casella di posta elettronica. É gratis 🎁
iscriviti
condividi questa pagina con chi potrebbe apprezzarla
Commenti dopo il banner
Luca e Anna, due adolescenti inquieti, si incontrano ad Anagni nell'estate del 1995. Lui, un parigino strappato alle sue radici; lei, una ribelle che fugge dalle tradizioni locali. Scopriranno una leggenda: chi troverà l'Anello di Saturno avrà il potere di cambiare il proprio destino.
Tocca e leggi la sinossi

L'Anello Di Saturno

Una saga romance fantasy, d'Amore e Destino.
ADS_Banner_Scopri_di_piu
Leggi gratis
0 0 voti
Voto
Iscriviti alla discussione
Notifica di
guest
87 Commentsi
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Lilly Canzoneri
Lilly Canzoneri
25 giorni fa

Bellissimo, avvincente, sei molto bravo...molto abile a descrivere,da farci sentire nel luogo stesso... Super complimenti!

Paola
Paola
8 mesi fa

Mi hai fatto viaggiare
nell' immaginazione, mi sono ritrovata lì, nel villaggio di Huga. Un racconto bellissimo, una favola che lascerebbe i bambini, ragazzi e adulti a bocca aperta. Come sempre Super... 🌹🌹🌹

Antonella
Antonella
1 anno fa

Complimenti è un racconto che infonde serenità

Maria Bambina Falchi
Maria Bambina Falchi
1 anno fa

Sei bravissimo!🙏😘

Flavio Parenti
Flavio Parenti
1 anno fa

Grazie

Franca Cotti
Franca Cotti
1 anno fa

Davvero...hai la speranza nel cuore,sei una persona positiva e ottimista 👏👏👏👏

Flavio Parenti
Flavio Parenti
1 anno fa
Rispondi a  Franca Cotti

🙏

Piera Raffaelli
Piera Raffaelli
1 anno fa
Rispondi a  Franca Cotti

Franca Cotti sto scoprendo un artista interessante che mi piace fin da quando eri nel cast di Un medico in famiglia
Felice di conoscerti

Flavio Parenti
Flavio Parenti
1 anno fa
Rispondi a  Piera Raffaelli

🙏

Franca Cotti
Franca Cotti
1 anno fa
Rispondi a  Franca Cotti

Piera Raffaelli 💖

Flavio Parenti
Flavio Parenti
1 anno fa
Rispondi a  Franca Cotti

🙏

Cinzia Gentili
Cinzia Gentili
1 anno fa

Flavio è un uomo con la poesia nel cuore 😊♥️

Flavio Parenti
Flavio Parenti
1 anno fa
Rispondi a  Cinzia Gentili

🙏

Debora Ruggeri
Debora Ruggeri
1 anno fa

Fantastico ,mi sembrava di stare con Hu-ga e di godere delle sue stesse esperienze, grazie infinite Flavio per questo tuo meraviglioso dono❤️❤️❤️

Copyright © 
2024
 Flavio Parenti. Tutti diritti riservati.
css.php
87
0
Clicca per commentarex