Diario D'Artista

25 Marzo 2024

#116 L'uomo divino

iscriviti gratis

Vi è una teoria affascinante riguardo a Michelangelo e la Cappella Sistina, un'immagine che mi ha sconvolto quando l'ho vista: il divino come coscienza, come voce interiore.

La Creazione di Adamo, uno degli affreschi della Cappella Sistina, fu realizzata da Michelangelo tra il 1508 e il 1512. È una delle opere più celebri al mondo, realizzata nel cuore del Vaticano, luogo di genesi della religione cattolica.

Un giorno, bazzicando per i forum per studiare un suo contemporaneo, Raffaello, che ho interpretato in Raffaello, principe delle arti, mi sono imbattuto in un'immagine che mi ha scosso profondamente. Se siete su Spotify, vi invito a vederla sul sito, poiché descriverla è davvero complesso, ma ci proverò.

Come sapete, nell'affresco, Michelangelo dipinge il momento precedente al tocco divino che ha dato ad Adamo la vita. Infatti, se guardate lo sguardo dell'uomo, è inespressivo, privo di vita. Il suo dito è piegato verso il basso, come se non fosse mosso da un'energia propria. Sopra, nel cielo, la figura di un uomo barbuto, circondato da putti e angeli, avvolti in una grande cappa rossa, si avvicina. È Dio, che sta per dare la scintilla della vita all'uomo.

Ma quello che mi ha letteralmente lasciato a bocca aperta è ciò che l'immagine mostrava accanto: una sezione del cervello umano che, se sovrapposta alla grande cappa divina, sembra essere identica.

Michelangelo, si sa, come Leonardo e gli altri del Rinascimento, amava dissezionare corpi e cadaveri per studiare le anatomie. Questa somiglianza, a mio avviso, è difficilmente casuale. Un artista del suo calibro non faceva nulla a caso. Ogni dettaglio, persino un dito, era pensato. Figuriamoci la raffigurazione di Dio nel cuore della Santa Sede.

E quindi, cosa significa? Cosa voleva dire Michelangelo con questo affresco?

Le interpretazioni le lascio a voi. Quello che conta, in questo caso, è l'incredibile potenza di un messaggio che ha letteralmente superato il tempo. Siamo una società evoluta, in cui la sezione del cervello è riconoscibile quasi da tutti. E quindi, ci è più semplice vedere ciò che l'artista ha creato. All'epoca, erano in pochi a sapere come fosse fatto un cervello. In pochissimi. Si può quindi supporre che il messaggio fosse, in un certo senso, segreto.

Vi ricordate quando vi parlai dell'artista che supera il tempo perché la sua genialità emerge solo nel momento in cui gli occhi degli uomini sono capaci di intuirla? Ecco, per me questo è un esempio chiaro.

Sono curioso di sapere le vostre interpretazioni, vi aspetto nei commenti.

Alla prossima pagina.

seguimi su spotifyLeggi altri articoli
Condividi
Commenti dopo il banner
Luca e Anna, due adolescenti inquieti, si incontrano ad Anagni nell'estate del 1995. Lui, un parigino strappato alle sue radici; lei, una ribelle che fugge dalle tradizioni locali. Il loro amore sboccia tra amicizie e tragedie familiari mentre una leggenda promette a chi troverà l'Anello di Saturno il potere di cambiare il proprio destino.
Leggi gratis
Tocca e leggi la quarta

L'Anello Di Saturno

Una saga d'amore narrata dal Destino.

ADS_Banner_Acquista
ricevi capitoli gratis
3.8 6 voti
Voto
Iscriviti alla discussione
Notifica di
guest
47 Commentsi
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Elisa Mannelli
Elisa Mannelli
1 mese fa
Elisa Mannelli
Elisa Mannelli
1 mese fa

Cappella Sestina in 3D 360⁰

Basta far scorrere il dito sullo schermo, in qualsiasi direzionale e vedrà l'intera Cappella Sistina, come se fosse dentro. Mi vergogno un po’ a mandarle questo perché le opere arte vanno sempre viste dal vivo, per apprezzarle "a tutto tondo” e captarne ogni dettaglio e sfumatura

Giovanna Palladino
Giovanna Palladino
1 mese fa

Ciò che a me affascina più di ogni altra cosa è la LIBERTÀ DI INTERPRETAZIONE ed è qui che distingui colui che è geniale da chi si limita ad esprimere un commento banale ma pur sempre dettato dalla libera interpretazione
Michelangelo,geniale, probabilmente immagina che in ogni singola mente umana ci sia Dio
Cordialmente Giovanna

Luca D'Onofrio
Luca D'Onofrio
1 mese fa

Davvero bello. Molto efficace e intuitivo.

Giuliana Barsanti
Giuliana Barsanti
1 mese fa

Ricordo molto bene la tua straordinaria interpretazione di Raffaello, nel bellissimo film “Raffaello il Principe delle Arti” nelle sale ad Aprile 2017, e la visione della Cappella Sistina con gli effetti della Realtà Virtuale realizzati da Untold Games, la tua Società di Videogames, che per quel lavoro ottenne il “Content Innovation Award 2017” a Cannes. Ora, leggendo questa pagina, capisco ancora di più l’emozione che traspare dal tuo viso di Raffaello mentre sali la scala, e alla luce della lanterna ti avvicini alla volta della Sistina. Una delle scene più suggestive. Non conoscevo questa interpretazione dell’affresco e anch’io ritengo non sia certo un caso anzi, sicuramente il messaggio di un genio. Io credo che Michelangelo volesse proprio rappresentare il dono dell’intelletto che Dio concede ad Adamo, l’elevazione a un rango superiore, dopo averlo creato come uomo. Nell’intelletto c’è tutto il divino possibile per un uomo: coscienza, anima, libero arbitrio e arte. Michelangelo ha interpretato la religione cristiana dove dice: Dio creò l’uomo a sua immagine e somiglianza, intendendo non certo quella fisica ma quella spirituale.

Patrizia Ferrari
Patrizia Ferrari
1 mese fa

Un genio assoluto

Elisa Mannelli
Elisa Mannelli
1 mese fa

Viaggio nella cappella Sistina. Ediz. illustrata
https://amzn.eu/d/c1ya6LO
Antonio Paolucci la definisce come " una guida per la cappella Sistina”. Io Ho letto il libro e posso, molto umilmente, confermarglielo

Maria rosa fulco
Maria rosa fulco
1 mese fa

Cosa si può dire dell'artista genio instancabile che realizza la volta della Cappella Sistina e il David di Donatello e cento altre opere di pittura e scultura assolutamente perfette.forse realizzava le sue opere con le mani e il cuore sicuramente con l 'anima ispirata a Dio.

Erikà Sommaruga
Erikà Sommaruga
1 mese fa

Grazie io ci lavoro nel Vaticano, quando ritocco questi afreschi entro in meditazione. Con un violino di sottofondo,eterno si trova nel dettaglio,
I cieli, i giardini,
Washington square, film, molto molto bello

Antonia
Antonia
1 mese fa

Perché l’arte è nel cervello dell’uomo, tutto nasce lì. Punto di partenza e di arrivo. A presto

Belkis
Belkis
1 mese fa

Dear Flavio. You can,t imagen how much I enjoy your writing. Yes, I agree with you. Those Master Painters were touch by the divine fingers of God. Yes, it,s in our mind to understand what they wanted to communicate.
It happens with writers too. I love the themes you comment. Thank you Flavio. Belkis

CINZIA DELLO SPEDALE
CINZIA DELLO SPEDALE
1 mese fa

Ciao Flavio,
è straordinario ciò che ci dici oggi.
Non ci sono parole.
Alla prossima.

Andrea
Andrea
1 mese fa

Ciao Flavio. Leonardo scrisse: "L'Arte è cosa mentale". Se Arte e Creazione sono sinonimi ecco che la Creazione è cosa mentale. Quindi i due grandi del Rinascimento sarebbero in pieno accordo ed è assolutamente plausibile che Michelangelo rappresentasse il supremo atto creativo in un emisfero cerebrale. L'uomo imita Dio nel replicare la Creazione. Come si dice, L'uomo è la scimmia di Dio. In senso buono però, perché questa frase veniva usata anche a proposito del Grande Nemico, l' angelo caduto, il Diavolo. Un saluto e alla prossima!

Elena
Elena
1 mese fa

Ci si può avvicinare a Dio, ma non esserlo il cervello potrebbe indicare che la fede inizia dove finisce la ragione umana ,più di "oltre"non può andare.

Emanuela Locati
Emanuela Locati
1 mese fa

Michelangelo avrebbe raffigurato il Signore all’interno di un cervello umano per inserire l’intelligenza tra i molteplici doni del Creatore all’umanità
Ciao Flavio

Emanuela Locati
Emanuela Locati
1 mese fa

Per le mani di Dio e Adamo ho trovato:
Così ha commentato all’11° Incontro Nazionale di Architettura e Arte Sacra (ENAAS) in Brasile:

“Quando, nel 1512, Michelangelo completò finalmente l’affresco sul soffitto della Cappella Sistina, considerata una delle opere più famose della storia dell’arte, i cardinali responsabili della cura delle opere rimasero per ore a guardare e ammirare il magnifico affresco. Dopo l’analisi si riunirono con il maestro, Michelangelo, e senza vergogna spararono: ‘Rifallo!’ Lo scontento, ovviamente, non era rivolto a tutto il lavoro, ma a un dettaglio apparentemente senza importanza. Michelangelo aveva disegnato il pannello della creazione dell’uomo con le dita di Dio e di Adamo che si toccavano. I cardinali chiesero che non si toccassero, ma che le dita di entrambi fossero separati, e anzi, che il dito di Dio fosse sempre teso al massimo, ma che quello di Adamo si contraesse nell’ultima falange. Un dettaglio semplice, ma con un significato sorprendente: Dio è lì, ma la decisione di cercarlo dipende dall’uomo. Se vuole stenderà il dito, lo toccherà, ma se non vuole può passare tutta la vita senza cercarlo. L’ultima falange del dito contratto di Adamo rappresenta così il libero arbitrio”.

Giuseppina
Giuseppina
1 mese fa

Sempre più interessante grazie

Patrik Bolko Roggenbau
Patrik Bolko Roggenbau
1 mese fa

Flavio, sono un tedesco che vive negli Stati Uniti e sono un gran ammiratore del tuo podcast. Non solo per il bellissimo contenuto ma anche per il modo piacevole in cui usi la lingua italiana.
Per quanto riguarda la tua osservazione:…Con suo gesto, a parte della vita, Dio ha dato all'uomo un cervello tanto elevato con una capacità intellettuale che lo distingue da tutti gli altri esseri su questa nostra terra.
Forse Michelangelo aveva una visione che, nonostante la gente di allora non poteva comprendere questo parallelo del cervello e la volta, noi come spettatori del futuro potrebbero interpretare l’importanza e la responsabilità che porta quel regalo divino.

Giovanna
Giovanna
1 mese fa

Carissimo Flavio questo romanzo è insolito e bellissimo ed è bellissimo che lo metti a disposizione gratis io lo voglio comprare mi piace la carta e il suo odore dove posso trovarlo?con l'occasione sono onorata di poterti salutare e anche se virtualmente abbracciare

Cristiana Andolfi
Cristiana Andolfi
1 mese fa

Grazie per questa colta, particolare e splendida riflessione ( chi, come me,per studio e per lavoro ha a che fare con i Musei e con le Arti apprezza tanto ). Sei stato bravissimo nel docufilm sul Principe delle arti, Raffaello e altrettanto brillante e talentuoso in " Leonardo " interpretando Bernardo Bembo, ambasciatore veneziano presso il Duca di Milano. Michelangelo unico e particolare ci lascia stupiti. Tra i vari studiosi : Forcellino ha sviscerato Michelangelo, definendo " un uomo senza le incrostazioni del tempo, l’uomo ossessionato dall’arte, a volte selvatico, senz’altro fragile, comunque unico" . . Caro Flavio, questa tua osservazione ci riporta quasi sulle impalcature, a quel tempo, quando il grande artista ha creato questo suo capolavoro e ci spinge a farci tante domande sull' Arte, sulle grandi potenzialità dell' esprimersi.

Cristiana
Cristiana
1 mese fa
Rispondi a  Flavio Parenti

Meraviglioso ...

Ursula
Ursula
1 mese fa

Ciao Flavio, mia madre, insegnante di inglese al liceo artistico, non ha fatto altro che portarci tutti i week end da 0 a 13 anni in Chiese e musei, tantochè, purtroppo, questa sua insistenza, mi avevano portata ad odiare l'arte; da diversi anni invece, apprezzo l'arte perchè io ho imparato ad apprezzarla.... e non mi è stata imposta... ritornando al tuo discorso invece..nei dipinti si trovano non solo geometria sacra e alchimia, codici aurei ed euclidei, ma anche vere e proprie provocazioni, goliardie, giochi ed enigmi per nulla nascosti, come questo per esempio, che definirei un enigma quantistico (riallacciandoci al tuo film .. pensa che coincidenza 😀 ) a presto e grazie di queste tue pillole sempre... sul pezzo!

Sabrina
Sabrina
1 mese fa

Oggi é stata una meraviglia riesci sempre a sorprendere chi ascolta complimenti ❤️

Ro’ SanMartin
Ro’ SanMartin
1 mese fa

È una teoria affascinante e sono certa che anche Michelangelo si sarà posto dei dubbi sull’esistenza o meno del Sovrannaturale.
Così è per tutti gli uomini di Fede.
I miracoli, le guarigioni improvvise e inspiegabili, spesso sono imputabili alla Fede. La Fede però sta dentro la nostra testa, credere è un atto di volontà che muove i neuroni verso la speranza e la salvezza. Chissà, forse siamo proprio noi gli artefici del nostro destino… forse il detto “Chi è causa del suo mal pianga se stesso “ significa proprio che ogni cosa dipende da noi. Forse…

Laura Aspromonte
Laura Aspromonte
1 mese fa

Che bello vedere un opera d'arte come il Giudizio Universale della Cappella vista e interpretata con i tuoi occhi e sensibilità ed esperienza come attore
in Raffaello e si la volta ed il cervello umano si somigliano grazie per questo commento che risponde quasi ad una domanda di due post fa intelletto e creatività contribuiscono a rendere un artista tale ?grazie per questa domanda che ne porta altre come la vita parte dal cervello o dal cuore e l'artista ne è un privilegiato messaggero grazie e alla prossima

Giuliana Barsanti
Giuliana Barsanti
1 mese fa

Che meraviglia che ci hai portato stamani Flavio !! Non sapevo di questa teoria. Spero di commentare più tardi, anche se davvero oggi non è facile ma molto molto coinvolgente. Grazie ❤️

Diario D'artista

Questo è un test

ascolta

Diario D'artista

Evviva l'arte!

ascolta

Diario D'artista

Come gestire il burnout

ascolta

Diario D'artista

Come amarsi

ascolta

Diario D'artista

Prosa e Poesia

ascolta

Diario D'artista

Esiste la sincronicità?

ascolta

Diario D'artista

L'Anello Di Saturno - Cap. 4

ascolta

Diario D'artista

L'Anello Di Saturno - Cap. 3

ascolta

Diario D'artista

L'Anello Di Saturno - Cap. 2

ascolta

Diario D'artista

L'Anello Di Saturno - Cap. 1

ascolta

Diario D'artista

#122 Finire, finire, finire!

ascolta

Diario D'artista

#121 La copertina dell'Anello Di Saturno

ascolta

Diario D'artista

#120 Trova il tuo maestro

ascolta

Diario D'artista

#119 La coerenza nell'arte

ascolta

Diario D'artista

#118 Come sviluppare la creatività?

ascolta

Diario D'artista

#117 I limiti della perfezione

ascolta

Diario D'artista

#116 L'uomo divino

ascolta

Diario D'artista

#115 L'intelligenza creativa

ascolta

Diario D'artista

#114 Arte Immortale

ascolta

Diario D'artista

#113 Il cantastorie digitale

ascolta

Diario D'artista

#112 Aiutami a scegliere

ascolta

Diario D'artista

#111 La ricetta di una buona storia

ascolta

Diario D'artista

#110 Il terapeuta dell'anima

ascolta

Diario D'artista

#109 La fine di una storia

ascolta

Diario D'artista

#108 Oltre l'estetica

ascolta

Diario D'artista

#107 Il coraggio della rinuncia

ascolta

Diario D'artista

#106 Il potere della memoria

ascolta

Diario D'artista

#105 Come credere in noi stessi

ascolta

Diario D'artista

#104 La fragilità dell'artista

ascolta

Diario D'artista

#103 La buona scrittura

ascolta

Diario D'artista

#102 Il talento della volontà

ascolta

Diario D'artista

#101 Una sorpresa per te

ascolta

Diario D'artista

#100 Un firmacopie disastroso

ascolta

Diario D'artista

#099 Dall'Idea al Libro

ascolta

Diario D'artista

#098 L'abito fa il monaco

ascolta

Diario D'artista

#097 Lavoro e Passione

ascolta

Diario D'artista

#096 Come essere felici

ascolta

Diario D'artista

#095 Svolte del 2024

ascolta

Diario D'artista

#094 Vivere Il Futuro

ascolta

Diario D'artista

#093 Tempo di cambiamenti

ascolta

Diario D'artista

#092 Magia del Natale

ascolta

Diario D'artista

#091 Cuori contro circuiti

ascolta

Diario D'artista

#090 I misteri dell'Anima

ascolta

Diario D'artista

#089 La Saga prende vita

ascolta

Diario D'artista

#088 Passi avanti da Scrittore

ascolta

Diario D'artista

#087 Trova la tua corda

ascolta

Diario D'artista

#086 Oltre i limiti

ascolta

Diario D'artista

#085 Sublimare le emozioni

ascolta

Diario D'artista

#084 Il mio percorso

ascolta

Diario D'artista

#083 Un futuro radioso

ascolta

Diario D'artista

#082 Una giornata particolare

ascolta

Diario D'artista

#081 L'inverno e le stagioni dell'anima

ascolta

Diario D'artista

#080 La guerra dentro di noi

ascolta

Diario D'artista

#079 Il Costo dei Desideri

ascolta

Diario D'artista

#078 La Perdita di Controllo

ascolta

Diario D'artista

#077 Voglio un luogo comune

ascolta

Diario D'artista

#076 Perdersi per trovarsi

ascolta

Diario D'artista

#075 Il Consenso degli altri

ascolta

Diario D'artista

#074 Il desiderio dei desideri

ascolta

Diario D'artista

#073 La crisi dell'artista

ascolta

Diario D'artista

#072 Un violento desiderio di rivalsa

ascolta

Diario D'artista

#071 Il freddo cuore delle macchine

ascolta

Diario D'artista

#070 Il Mio Lato Nerd

ascolta

Diario D'artista

#069 Il destino esiste?

ascolta

Diario D'artista

#068 Innovare, si o no?

ascolta

Diario D'artista

#067 Ho paura di invecchiare

ascolta

Diario D'artista

#066 Che cos'è il successo?

ascolta

Diario D'artista

#065 Siamo diamanti infranti, in cerca di unione

ascolta

Diario D'artista

#064 Scrivo, recito, vivo

ascolta

Diario D'artista

#063 Scrittura e Recitazione

ascolta

Diario D'artista

#062 Che cos'è l'originalità?

ascolta

Diario D'artista

#061 le Paure di un Attore di 44 Anni

ascolta

Diario D'artista

#060 "L'anello di Saturno" - Un'Avventura d'Amore, Destino e Tempo

ascolta

Diario D'artista

#059 Quanto conta la disciplina nell'arte?

ascolta

Diario D'artista

#058 Come rinunciai alla mia cittadinanza

ascolta

Diario D'artista

#057 La Mia Routine di Rigenerazione

ascolta

Diario D'artista

#056 - Può l'Arte Resistere al Tempo?

ascolta

Diario D'artista

#055 Quanto c'è di me in ciò che faccio?

ascolta

Diario D'artista

#054 Indipendenza Artistica

ascolta

Diario D'artista

#053 La Formula dei "Cinque Movimenti"

ascolta

Diario D'artista

#052 Il mio approccio al self-publishing

ascolta

Diario D'artista

#051 Infinite sfumature di grigio

ascolta

Diario D'artista

#050 Arte, Poesia e Soldi

ascolta

Diario D'artista

#049 Come Evitare il Blocco dello Scrittore

ascolta

Diario D'artista

#048 Il destino di un padre

ascolta

Diario D'artista

#047 Come ho Imparato a Rispettare Gli Altri

ascolta

Diario D'artista

#046 Interpretare "La Principessa sul Pisello"

ascolta

Diario D'artista

#045 L'arte Cura l'Anima

ascolta

Diario D'artista

#044 In viaggio verso il mio nuovo libro

ascolta

Diario D'artista

#043 Come Liberare la Tua Anima Creativa

ascolta

Diario D'artista

#042 Come gestire le critiche costruttive per migliorare la creatività?

ascolta

Diario D'artista

#041 Come la recitazione mi ha aiutato ad affrontare la timidezza

ascolta

Diario D'artista

#040 Chi Ruba i Tuoi Sogni

ascolta

Diario D'artista

#039 Il Segreto di Paperon De Paperoni

ascolta

Diario D'artista

#038 Come Affrontare il Vuoto Post-Creazione?

ascolta

Diario D'artista

#037 La gioia del fallimento

ascolta

Diario D'artista

#036 Segreti e Tecniche di un Attore

ascolta

Diario D'artista

#035 Il potere dell'Attribuzione

ascolta

Diario D'artista

#034 Come trasformare la propria vita in un'opera d'arte

ascolta

Diario D'artista

#033 Forma vs sostanza

ascolta

Diario D'artista

#032 La favola di Gianni

ascolta

Diario D'artista

#031 Chi sono?

ascolta

Diario D'artista

#030 Il Paradiso delle Signore

ascolta

Diario D'artista

#029 Hu-ga e il Paradiso Nascosto

ascolta

Diario D'artista

#028 La Nascita dell'Arte

ascolta

Diario D'artista

#027 Il futuro dell'arte nell'era degli algoritmi

ascolta

Diario D'artista

#026 La sindrome dell'impostore

ascolta

Diario D'artista

#025 Il mio percorso artistico

ascolta

Diario D'artista

#024 L'emozionante fase finale della creazione del mio libro

ascolta

Diario D'artista

#023 La magia della struttura narrativa

ascolta

Diario D'artista

#022 Pensare in due lingue

ascolta

Diario D'artista

#021 Come ho scelto la copertina del mio libro

ascolta

Diario D'artista

#020 Il potere del desiderio e della speranza: verità o illusione?

ascolta

Diario D'artista

#019 Perché ho scelto il self-publishing: i problemi con l'editoria tradizionale.

ascolta

Diario D'artista

#018 La bellezza delle idee: un viaggio oltre la forma

ascolta

Diario D'artista

#017 Il mio Editor: un incontro inaspettato sul set

ascolta

Diario D'artista

#016 L'importanza della scelta dei nomi dei personaggi: significati e simbolismi

ascolta

Diario D'artista

#015 Tra brutto e bello: l'arte dell'editing e il suo impatto sulla scrittura

ascolta

Diario D'artista

#014 Esplorando l'ignoto: l'avventura artistica tra creatività e ricerca

ascolta

Diario D'artista

#013 Amore, appartenenza e divinità

ascolta

Diario D'artista

#012 Come ho rovinato il finale di "I soliti sospetti" ad un amico

ascolta

Diario D'artista

#011 La vita è un palcoscenico

ascolta

Diario D'artista

#010 Uno, nessuno e centomila

ascolta

Diario D'artista

#009 La struttura della fantasia

ascolta

Diario D'artista

#008 La routine dell'artista

ascolta

Diario D'artista

#007 La mia playlist di scrittura

ascolta

Diario D'artista

#006 Come nasce l'ispirazione?

ascolta

Diario D'artista

#005 Come ho scoperto il mio romanzo

ascolta

Diario D'artista

#004 Il processo creativo

ascolta

Diario D'artista

#003 Scritture e Passioni

ascolta

Diario D'artista

#002 La perfezione: un viaggio verso l'anima

ascolta

Diario D'artista

#001 Il mio amore per la scrittura

ascolta
Copyright © 
2024
 Flavio Parenti. Tutti diritti riservati.
css.php
47
0
Clicca per commentarex