fbpx

Sintropia

É prima di tutto col pensiero che si raggiunge la libertà. Le prime mura da abbattere sono le nostre. Ma poi, cosa rimarrà?

Il pensiero, affilato come lama
Taglia frontiere di cemento
Cuce distanze, come il vento
Piega i sensi e le montagne
Poi come il fumo, vola via
Lentamente, nella mente, assente,
Si dissolve in un ricordo,
In un eco, poi genetico.
Nell’erba, nella polvere, nelle stelle.

Condividi 💛

- oppure -

Ricevi una poesia a settimana

Iscriviti e ti invierò personalmente una poesia ogni domenica nella tua casella di posta elettronica📜

Angolo dei poeti

Qui, c'è una sola regola: si può commentare solo con una poesia. Che sia tua o di un altro, non importa. Ma sempre citare l'autore. E se è tua, un link al tuo sito è permesso. Ciao!

Partecipa con un commento

Potrebbe interessarti