Diario D'Artista

1 Giugno 2023

#033 Forma vs sostanza

iscriviti gratis

Oggi mi soffermerò sull'abissale conflitto in cui la nostra società ci immerge quotidianamente: "la forma o la sostanza"?

Questa tematica non è confinata alla nostra società, ma sembra essere un leitmotiv che assilla l'artista sin "dalla notte dei tempi", come recita l'evocativo cliché.

Forma e Sostanza. Questo enigma esistenziale assilla ogni artista. Quando prevale la forma e quando la sostanza? Conta di più la copertina del libro oppure il suo contenuto?

"Il contenuto!" potreste rispondere. Ma se nessuno sfoglia quel libro, quel contenuto è come se non esistesse. Se nessuno compra il libro, l'autore non potrà godere del trionfo della sua arte e neanche riempire la sua tavola di cibo. Questo lo condurrà, inevitabilmente, a cercare altre praterie in cui essere accolto, come lavorare alle poste, come accadde a H. Melville dopo aver composto Moby Dick. Infatti, sappiate che l'autore del più importante romanzo moderno americano cessò di scrivere dopo che il suo libro fu bollato come mediocre dai critici dell'epoca e non conquistò il favore dei lettori. Solo un secolo dopo, il libro fu ristampato e ottenne l'enorme successo che lo pone, ancora oggi, tra i bestseller annuali.

Se Melville avesse adottato una forma differente, avrebbe forse avuto successo? Ma se si fosse piegato alle regole del mercato, forse non avrebbe scritto quel capolavoro. Forse avrebbe prodotto quello che tutti gli altri suoi coevi scrivevano, risultando "uno fra tanti."

Insomma, l'aderenza artistica rappresenta un autentico dilemma. Un artista che rimane totalmente indipendente corre il rischio serio di non riuscire a vivere della sua arte, e un artista che invece aderisce alle regole del mercato, rischia di non essere autenticamente un artista, ma un copista, un impiegato a tempo indeterminato. Esistono compromessi? C'è un modo per far convivere entrambe le cose?

Forse sì. Molti artisti svolgevano due lavori. Uno per "guadagnarsi il pane" e uno per "Dialogare con l'eternità". Mantenevano questi due impieghi separati, quasi ermeticamente, in modo che uno non inquinasse l'altro. Almeno, ci provavano, ma non tutti ci riuscivano. Sicuramente, molti di loro conducevano una vita difficile, perché in fondo, l'anima romantica dell'artista lo permea in ogni sua cellula, e la mancanza di riconoscimento non può che condurlo alla frustrazione, a quel dubbio terribile di essere, come sottolineavo in un'altra pagina del Diario, "un impostore".

Ci saranno quelli che sostengono che l'arte risiede dove c'è commercio, e non posso dire che sbaglino. Molti grandi movimenti artistici furono legati a un successo commerciale, basta pensare al fastoso teatro del 1600/1700, epoca aurea della drammaturgia, che ci ha donato i Shakespeare, i Molière e i Lope de Vega. In quel periodo c'erano più drammaturghi che panettieri, (si fa per dire), e quindi, per una pura questione di statistica, i migliori erano davvero "migliori". L'abbondanza genera qualità, in un certo senso. La sopravvivenza del più forte. La legge della natura applicata all'arte.

Ma ci sono anche le "pecore nere", coloro che hanno lasciato il segno nella nostra storia senza essere minimamente riconosciuti durante la loro vita. Kafka è l'esempio più evidente. Addirittura scrittore postumo. Ma come Kafka, molti pittori, musicisti. Mozart fu sepolto in una fossa comune. Immaginate, Mozart.

Cosa significa tutto ciò? Non lo so. Non ho risposte a questa domanda. Credo che ognuno di noi si confronti con la propria etica, morale. I propri desideri. E non credo che ci siano desideri più giusti o meno giusti. C'è chi aspira al successo. Chi invece vuole perseguire la verità a ogni costo. Chi è convinto di qualcosa di cui nessun altro è convinto. Chi ha ragione e chi ha torto.

Concluderò con un altro esempio straordinario: Ignaz Semmelweis, un medico ungherese del XIX secolo. Celebre per aver proposto che i medici dovrebbero lavarsi le mani prima di assistere le donne durante il parto per prevenire la febbre puerperale. Questa era una malattia mortale che colpiva molte donne dopo il parto. Le teorie di Semmelweis furono largamente ignorate o respinte dai suoi contemporanei, che non compresero il nesso tra igiene e infezione, dal momento che i germi e i batteri non erano ancora stati scoperti.

Semmelweis cadde in disgrazia nella comunità medica e, alla fine della sua vita, fu ricoverato in un manicomio dove morì in circostanze misteriose.

Solo dopo la sua morte, e con la scoperta dei germi da parte di Louis Pasteur e Robert Koch, il suo contributo alla medicina fu riconosciuto e apprezzato.

Alla prossima pagina,

seguimi su spotifyLeggi altri articoli
Condividi
Commenti dopo il banner
Luca e Anna, due adolescenti inquieti, si incontrano ad Anagni nell'estate del 1995. Lui, un parigino strappato alle sue radici; lei, una ribelle che fugge dalle tradizioni locali. Il loro amore sboccia tra amicizie e tragedie familiari mentre una leggenda promette a chi troverà l'Anello di Saturno il potere di cambiare il proprio destino.
Leggi gratis
Tocca e leggi la quarta

L'Anello Di Saturno

Una saga d'amore narrata dal Destino.

ADS_Banner_Acquista
ricevi capitoli gratis
0 0 voti
Voto
Iscriviti alla discussione
Notifica di
guest
94 Commentsi
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Francesca Filoni
Francesca Filoni
11 mesi fa

Bravissimo.

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Francesca Filoni

Grazie

Anna Maria Cocuzza
Anna Maria Cocuzza
11 mesi fa

Interessante discorso Flavio c'è sempre una medaglia col suo dritto e rovescio.
Grazie alla prossima

Liliana stefanelli
Liliana stefanelli
11 mesi fa

Tutti i giorni lottiamo con il dilemma Forma o Sostanza. Cosa conta di più in ogni forma d'arte qualunque essa sia. La Forma è parte della nostra quotidianità perché inconsapevolmente facciamo le nostre scelte attratti dalla Forma, ma funziona soltanto se è accompagnata dalla sostanza. I giovani oggi sono circondati di icone di perfezione tralasciando sempre l'essenza. Mio figlio è laureato in composizione anche nella musica combatte per imporre la sua originalità senza lasciarsi influenzare da ciò che è sull'onda del momento, di tendenza ma senza sostanza. C'è un prezzo da pagare per un'artista che fa questa scelta, rimanere di nicchia. Ma io sono per la Sostanza il mio esempio è Van Gogh, lui e i suoi colori pazzi. Non riuscì a vendere nessun quadro in vita, disprezzato dai suoi colleghi perché aveva trasgredito tutte le regole della pittura.
Ma bisogna pur campare e qui che l'artista a volte deve entrare in compromesso.
Comunque viva la Sostanza!!!
Grazie Flavio

Lorenza
Lorenza
11 mesi fa

Caro Flavio, interessante questa pagina ma hai già detto tutto ,hai fatto domande e hai dato delle risposte. È lo stesso dilemma di pochi giorni fa "entrare dalla porta larga o dalla porta stretta". Se pensiamo a tutti i grandi del passato sono morti tutti in povertà e solo dopo è stata apprezzata e riconosciuta la loro grandezza.

Rosa Maria Dell'Acqua
Rosa Maria Dell'Acqua
11 mesi fa

Molto bello il romanzo. La differenza fra la forma e la sostanza é sostanziale. Se un libro ha una bella copertina, prima bisogna leggerlo per dire se é interessante, altrimenti non posso giudicarlo. Quindi quello che conta di piú non é la forma ma, la sostanza. Anche con le persone é la stessa cosa. Non conta solo la parte estetica, bisogna scoprire cosa nasconde l'anima, il sentimento, l'emozione. Comunque bravo, hai un grande talento, sei bello sia dentro che fuori.💯❤️

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa

grazie 😎

Laura Aspromonte
Laura Aspromonte
11 mesi fa

la realtà è dura ma la tua tenacia e bravura vincono abbi speranza

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Laura Aspromonte

👍

Stefania Vaglica
Stefania Vaglica
11 mesi fa

Ho commentato via mail poi se puoi leggilo🙂

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Stefania Vaglica

👍

Petria Petry
Petria Petry
11 mesi fa

Bravissimo!😘

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Petria Petry

Grazie

Laura Bagni
Laura Bagni
11 mesi fa

Su questo temo ti consiglio gli scritti di W. Benjamin come Angelus Novus, gli scritti DI W. Iser, ma c'è una bibliografia sterminata sul tema.

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Laura Bagni

Laura Bagni eh si, si apre un mondo

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Laura Bagni

👍

Leonardo Romano Lascala
Leonardo Romano Lascala
11 mesi fa

Bravissimo

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa

Grazie

Leonardo Romano Lascala
Leonardo Romano Lascala
11 mesi fa

Flavio Parenti un piacere grande Tancredi 😘😘

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa

👍

Maria Rosa Fulco
Maria Rosa Fulco
11 mesi fa

È stato un bel sogno, meno male che mi sono svegliata!!!

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Maria Rosa Fulco

Maria Rosa Fulco ora basta oppure ti banno.

Maria Rosa Fulco
Maria Rosa Fulco
11 mesi fa
Rispondi a  Maria Rosa Fulco

Invece di dire banno, potevi bloccarmi, ormai basta.

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Maria Rosa Fulco

👍

Gianna Piepoli
Gianna Piepoli
11 mesi fa

E un vero ???

Riccardo Ciardi
Riccardo Ciardi
11 mesi fa

È un dilemma nel quotidiano per tanti giovani in conflitto tra essere se stessi o adeguarsi alla massa per non essere esclusi

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Riccardo Ciardi

👍

Barbara Poletti
Barbara Poletti
11 mesi fa
Rispondi a  Riccardo Ciardi

Ciao Flavio buona giornata è un bel dilemma e belle parole

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Barbara Poletti

Ciao Barbara 🙂

Biagia Lombardo
Biagia Lombardo
11 mesi fa

L ' eterno dilemma essere o non essere 🤔

Rosanna Tempesta
Rosanna Tempesta
11 mesi fa
Rispondi a  Biagia Lombardo

Il rapporto fra forma e sostanza non riguarda solo gli artisti. Ricordo di aver letto da qualche parte che il Duca d'Aosta, morto qualche anno fa, sosteneva che la forma va curata al meglio perché nel tempo diventa sostanza.

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Biagia Lombardo

Rosanna Tempesta interessante. Io penso invece che la forma sia tendenzialmente contemporanea, e non rientri nel classico. Solo ciò che è funzionale e significativo ha posto nel tempo.

Rosanna Tempesta
Rosanna Tempesta
11 mesi fa
Rispondi a  Biagia Lombardo

Flavio Parenti al di là di ciò che affermava il Duca, che si riferiva al modo di essere e di comportarsi delle persone, per Aristotele la sostanza è unione di materia e forma.

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Rosanna Tempesta

👍

Rosanna Tempesta
Rosanna Tempesta
11 mesi fa
Rispondi a  Biagia Lombardo

Che significa che "è contemporanea e non rientra nel classico"?

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Rosanna Tempesta

👍

Rosa Morelli
Rosa Morelli
11 mesi fa

Bellissimo romanzo complimenti Flavio 😘 Flavio Parenti

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Rosa Morelli

grazie 😎

Rosa Morelli
Rosa Morelli
11 mesi fa
Rispondi a  Rosa Morelli

Flavio Parenti figurati

Flavio Parenti
Flavio Parenti
11 mesi fa
Rispondi a  Rosa Morelli

👍

CINZIA DELLO SPEDALE
CINZIA DELLO SPEDALE
11 mesi fa

Ciao, Flavio.
Il tema di oggi è davvero interessante.
Io - d'emblée - risponderei al tuo quesito: "SOSTANZA" e non avrei alcun dubbio in merito, anche se per un libro, la copertina ha molto importanza, quindi ovviamente, la forma è rilevante.
Mi colpisce il tema degli artisti ritenuti grandi, solo dopo la loro morte. Purtroppo è così.
Grazie per questo spazio.
A presto,
Cinzia

Laura Aspromonte
Laura Aspromonte
11 mesi fa

Grazie per questo articolo di oggi le difficolta i tempi duri sono in tutti i lavori ma basta tenere duro e andare avanti senza abbandonare i sogni per cui hai lavorato duramente
ti piace piu scrivere o recitare o teatro o schacchi o videogiochi .HAI tante passioni che ti guidano e sei bravo in tutte ma con l'arte non si mangia si deve fare molta gavetta prima di avere successi e obiettivi mas se non fai cio che ami ti rimane il rimpianto quindi in definitiva meglio lottare se il successo arriva splendidamente in un lungo arco di tempo Grazie per questa pagina alla prossima Flavio

Andrea
Andrea
11 mesi fa

Ci sono tantissime persone a cui non piace l'aglio. Mi auguro che tu non sia una di queste altrimenti non possiamo essere amici (scherzo 😂). Per questo motivo gli scaffali dei supermercati sono pieni di "pesto alla genovese senz'aglio". A modo suo sarà buono anche quello. Il punto è che non è pesto alla genovese. Il vero pesto alla genovese si fa con l'aglio. Ma pur di vendere quel prodotto a più gente possibile, si è sacrificato un ingrediente importante. Quelli a cui il pesto alla genovese non piaceva per via dell'aglio, apprezzeranno le modifiche alla ricetta originale. Ma cosa direbbero, invece, gli autentici fan del pesto alla genovese assaggiando la versione senz'aglio? Che non è la stessa cosa, che così sa di poco. Chiaramente nel settore alimentare il problema non si pone. Le aziende li producono entrambi e accontentano i gusti di tutti. Ma in ambito artistico il compromesso non è così semplice. Bisogna scegliere: a chi si vuole piacere, e per cosa 🙂

Andrea
Andrea
11 mesi fa
Rispondi a  Flavio Parenti

🤣🤣 Visto? Il gusto autentico delle cose vince sempre. Anche se per alcuni può voler dire essere un po' meno commerciale. Ah...le metafore culinarie! Non sbagliano mai 😂

Stefania
Stefania
11 mesi fa

Secondo me, un 'opera o prodotto sia la forma e la sostanza sono completari . Viviamo in una società in cui l'apparenza è fondamentale difficilmente sia va oltre a essa anche se si dovrebbe farlo. Buona giornata.

Anna
Anna
11 mesi fa

Il dilemma forma/sostanza è presente in ogni ambito della vita, ogni giorno oscilliamo come un pendolo dall'una all'altra spesso senza trovare un giusto equilibrio, perché o sopravvalutiamo la forma o vogliamo trovare la profondità della sostanza. Ovviamente le variabili sono tante, così ci barcameniamo tra l'una e l'altra a seconda delle necessità. È brutto da dirsi, ma io credo che sia così. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa Flavio Parenti come uomo, non come artista. Alla prossima 😊

Anna
Anna
11 mesi fa
Rispondi a  Flavio Parenti

Sono pienamente d'accordo con il tuo punto di vista, anch'io immagino un mondo dove la sostanza resisti al tempo che passa, siamo sognatori e romantici? Mi piace pensarci così

Aurora Hutopila
Aurora Hutopila
11 mesi fa
Rispondi a  Flavio Parenti

"Dialogare con l’eternità".Qui ha già detto tutto.Bello e interessante pure oggi,a leggerlo.

Sofia
Sofia
11 mesi fa

Di sicuro tu non sei uno fra i tanti, tu seiiiiii unico 🙏🌹
Con stima🙏

Laura
Laura
11 mesi fa

Una questione lacerante per un artista, ma anche per chi si trova a scegliere che studi percorrere, che lavoro sognare o l'adattarsi per avere un minimo per non andare a dormire sotto i ponti! Molto interessanti gli esempi con tanto di passeggiata fra i secoli del concetto di fortuna artistica e riconoscimento. Melville é considerato uno dei più grandi! Basta solo guardare la tv per rendersi conto di un declino, e di cosa purtroppo conta. Per me si salva davvero poco, a parte le tue fiction! L'unico antidoto è la lettura, il formarsi le proprie idee, la libertà della ricerca, in ogni ambito, del metodo. Pensa a quante persone sui social rimangono a livelli bassissimi, non si sforzano minimamente di svolgere un ragionamento, un pensiero critico, un piccolo frutto di ricerca interiore. E non bisogna essere laureati! Non uniformarsi, non conformarsi, ma trovare la propria via, e questo non vuol dire avere in odio il compromesso. Torna il concetto di porta stretta!

Laura
Laura
11 mesi fa
Rispondi a  Flavio Parenti

Io ho anche laurabagni6@gmail.com, ma fa lo stesso!

Cinzia
Cinzia
11 mesi fa

Io sono strana, ma ritengo sia anche una questione di equilibrio, "essere o avere" "essere o apparire". L'importante è non perdere la propria originalità, che secondo me, equivale a vendersi l'anima.

Sofia
Sofia
11 mesi fa

Grazie Flavio
Come sempre porti in me riflessioni e attenzione
Sei il mio grande viaggio culturale e fantastico...in alcuni casi mistico e anche concreto....
Grazie grande Anima!!!
Con infinita stima🌹🙏

Giusy Pero
Giusy Pero
11 mesi fa

Il dilemma tra forma e sostanza non assilla soltanto l'artista ma ognuno di noi, un po' come "essere o avere". Ritengo che non ci sia una risposta esaustiva, ma sono certa che in campo letterario abbiano entrambe importanza. Mi sono ritrovata ad essere attirata da un libro per la sua copertina, ma è anche vero che, preso in mano il volume e letta la quarta di copertina, non sempre l'ho acquistato. All'immagine deve a mio avviso corrispondere anche una trama interessante e di mio gusto. Detto ciò non credo che se questa tua nuova avventura non dovesse avere il successo che speri finiresti col fare il postino!!! Viste le tue molteplici capacità e il tuo essere multitasking andrà grande 😉

Diario D'artista

Evviva l'arte!

ascolta

Diario D'artista

Come gestire il burnout

ascolta

Diario D'artista

Come amarsi

ascolta

Diario D'artista

Prosa e Poesia

ascolta

Diario D'artista

Esiste la sincronicità?

ascolta

Diario D'artista

L'Anello Di Saturno - Cap. 4

ascolta

Diario D'artista

L'Anello Di Saturno - Cap. 3

ascolta

Diario D'artista

L'Anello Di Saturno - Cap. 2

ascolta

Diario D'artista

L'Anello Di Saturno - Cap. 1

ascolta

Diario D'artista

#122 Finire, finire, finire!

ascolta

Diario D'artista

#121 La copertina dell'Anello Di Saturno

ascolta

Diario D'artista

#120 Trova il tuo maestro

ascolta

Diario D'artista

#119 La coerenza nell'arte

ascolta

Diario D'artista

#118 Come sviluppare la creatività?

ascolta

Diario D'artista

#117 I limiti della perfezione

ascolta

Diario D'artista

#116 L'uomo divino

ascolta

Diario D'artista

#115 L'intelligenza creativa

ascolta

Diario D'artista

#114 Arte Immortale

ascolta

Diario D'artista

#113 Il cantastorie digitale

ascolta

Diario D'artista

#112 Aiutami a scegliere

ascolta

Diario D'artista

#111 La ricetta di una buona storia

ascolta

Diario D'artista

#110 Il terapeuta dell'anima

ascolta

Diario D'artista

#109 La fine di una storia

ascolta

Diario D'artista

#108 Oltre l'estetica

ascolta

Diario D'artista

#107 Il coraggio della rinuncia

ascolta

Diario D'artista

#106 Il potere della memoria

ascolta

Diario D'artista

#105 Come credere in noi stessi

ascolta

Diario D'artista

#104 La fragilità dell'artista

ascolta

Diario D'artista

#103 La buona scrittura

ascolta

Diario D'artista

#102 Il talento della volontà

ascolta

Diario D'artista

#101 Una sorpresa per te

ascolta

Diario D'artista

#100 Un firmacopie disastroso

ascolta

Diario D'artista

#099 Dall'Idea al Libro

ascolta

Diario D'artista

#098 L'abito fa il monaco

ascolta

Diario D'artista

#097 Lavoro e Passione

ascolta

Diario D'artista

#096 Come essere felici

ascolta

Diario D'artista

#095 Svolte del 2024

ascolta

Diario D'artista

#094 Vivere Il Futuro

ascolta

Diario D'artista

#093 Tempo di cambiamenti

ascolta

Diario D'artista

#092 Magia del Natale

ascolta

Diario D'artista

#091 Cuori contro circuiti

ascolta

Diario D'artista

#090 I misteri dell'Anima

ascolta

Diario D'artista

#089 La Saga prende vita

ascolta

Diario D'artista

#088 Passi avanti da Scrittore

ascolta

Diario D'artista

#087 Trova la tua corda

ascolta

Diario D'artista

#086 Oltre i limiti

ascolta

Diario D'artista

#085 Sublimare le emozioni

ascolta

Diario D'artista

#084 Il mio percorso

ascolta

Diario D'artista

#083 Un futuro radioso

ascolta

Diario D'artista

#082 Una giornata particolare

ascolta

Diario D'artista

#081 L'inverno e le stagioni dell'anima

ascolta

Diario D'artista

#080 La guerra dentro di noi

ascolta

Diario D'artista

#079 Il Costo dei Desideri

ascolta

Diario D'artista

#078 La Perdita di Controllo

ascolta

Diario D'artista

#077 Voglio un luogo comune

ascolta

Diario D'artista

#076 Perdersi per trovarsi

ascolta

Diario D'artista

#075 Il Consenso degli altri

ascolta

Diario D'artista

#074 Il desiderio dei desideri

ascolta

Diario D'artista

#073 La crisi dell'artista

ascolta

Diario D'artista

#072 Un violento desiderio di rivalsa

ascolta

Diario D'artista

#071 Il freddo cuore delle macchine

ascolta

Diario D'artista

#070 Il Mio Lato Nerd

ascolta

Diario D'artista

#069 Il destino esiste?

ascolta

Diario D'artista

#068 Innovare, si o no?

ascolta

Diario D'artista

#067 Ho paura di invecchiare

ascolta

Diario D'artista

#066 Che cos'è il successo?

ascolta

Diario D'artista

#065 Siamo diamanti infranti, in cerca di unione

ascolta

Diario D'artista

#064 Scrivo, recito, vivo

ascolta

Diario D'artista

#063 Scrittura e Recitazione

ascolta

Diario D'artista

#062 Che cos'è l'originalità?

ascolta

Diario D'artista

#061 le Paure di un Attore di 44 Anni

ascolta

Diario D'artista

#060 "L'anello di Saturno" - Un'Avventura d'Amore, Destino e Tempo

ascolta

Diario D'artista

#059 Quanto conta la disciplina nell'arte?

ascolta

Diario D'artista

#058 Come rinunciai alla mia cittadinanza

ascolta

Diario D'artista

#057 La Mia Routine di Rigenerazione

ascolta

Diario D'artista

#056 - Può l'Arte Resistere al Tempo?

ascolta

Diario D'artista

#055 Quanto c'è di me in ciò che faccio?

ascolta

Diario D'artista

#054 Indipendenza Artistica

ascolta

Diario D'artista

#053 La Formula dei "Cinque Movimenti"

ascolta

Diario D'artista

#052 Il mio approccio al self-publishing

ascolta

Diario D'artista

#051 Infinite sfumature di grigio

ascolta

Diario D'artista

#050 Arte, Poesia e Soldi

ascolta

Diario D'artista

#049 Come Evitare il Blocco dello Scrittore

ascolta

Diario D'artista

#048 Il destino di un padre

ascolta

Diario D'artista

#047 Come ho Imparato a Rispettare Gli Altri

ascolta

Diario D'artista

#046 Interpretare "La Principessa sul Pisello"

ascolta

Diario D'artista

#045 L'arte Cura l'Anima

ascolta

Diario D'artista

#044 In viaggio verso il mio nuovo libro

ascolta

Diario D'artista

#043 Come Liberare la Tua Anima Creativa

ascolta

Diario D'artista

#042 Come gestire le critiche costruttive per migliorare la creatività?

ascolta

Diario D'artista

#041 Come la recitazione mi ha aiutato ad affrontare la timidezza

ascolta

Diario D'artista

#040 Chi Ruba i Tuoi Sogni

ascolta

Diario D'artista

#039 Il Segreto di Paperon De Paperoni

ascolta

Diario D'artista

#038 Come Affrontare il Vuoto Post-Creazione?

ascolta

Diario D'artista

#037 La gioia del fallimento

ascolta

Diario D'artista

#036 Segreti e Tecniche di un Attore

ascolta

Diario D'artista

#035 Il potere dell'Attribuzione

ascolta

Diario D'artista

#034 Come trasformare la propria vita in un'opera d'arte

ascolta

Diario D'artista

#033 Forma vs sostanza

ascolta

Diario D'artista

#032 La favola di Gianni

ascolta

Diario D'artista

#031 Chi sono?

ascolta

Diario D'artista

#030 Il Paradiso delle Signore

ascolta

Diario D'artista

#029 Hu-ga e il Paradiso Nascosto

ascolta

Diario D'artista

#028 La Nascita dell'Arte

ascolta

Diario D'artista

#027 Il futuro dell'arte nell'era degli algoritmi

ascolta

Diario D'artista

#026 La sindrome dell'impostore

ascolta

Diario D'artista

#025 Il mio percorso artistico

ascolta

Diario D'artista

#024 L'emozionante fase finale della creazione del mio libro

ascolta

Diario D'artista

#023 La magia della struttura narrativa

ascolta

Diario D'artista

#022 Pensare in due lingue

ascolta

Diario D'artista

#021 Come ho scelto la copertina del mio libro

ascolta

Diario D'artista

#020 Il potere del desiderio e della speranza: verità o illusione?

ascolta

Diario D'artista

#019 Perché ho scelto il self-publishing: i problemi con l'editoria tradizionale.

ascolta

Diario D'artista

#018 La bellezza delle idee: un viaggio oltre la forma

ascolta

Diario D'artista

#017 Il mio Editor: un incontro inaspettato sul set

ascolta

Diario D'artista

#016 L'importanza della scelta dei nomi dei personaggi: significati e simbolismi

ascolta

Diario D'artista

#015 Tra brutto e bello: l'arte dell'editing e il suo impatto sulla scrittura

ascolta

Diario D'artista

#014 Esplorando l'ignoto: l'avventura artistica tra creatività e ricerca

ascolta

Diario D'artista

#013 Amore, appartenenza e divinità

ascolta

Diario D'artista

#012 Come ho rovinato il finale di "I soliti sospetti" ad un amico

ascolta

Diario D'artista

#011 La vita è un palcoscenico

ascolta

Diario D'artista

#010 Uno, nessuno e centomila

ascolta

Diario D'artista

#009 La struttura della fantasia

ascolta

Diario D'artista

#008 La routine dell'artista

ascolta

Diario D'artista

#007 La mia playlist di scrittura

ascolta

Diario D'artista

#006 Come nasce l'ispirazione?

ascolta

Diario D'artista

#005 Come ho scoperto il mio romanzo

ascolta

Diario D'artista

#004 Il processo creativo

ascolta

Diario D'artista

#003 Scritture e Passioni

ascolta

Diario D'artista

#002 La perfezione: un viaggio verso l'anima

ascolta

Diario D'artista

#001 Il mio amore per la scrittura

ascolta
Copyright © 
2024
 Flavio Parenti. Tutti diritti riservati.
css.php
94
0
Clicca per commentarex